Celano, insegue la moglie e sperona i carabinieri

Far west a Celano (L'Aquila): durante la notte un'auto ha seminato il terrore lungo le strade della cittadina castellana. Distrutte quattro auto fra cui due dei militari dell'Arma. Un uomo folle di gelosia per la moglie, l'ha insultata in casa e l'ha molesta, ma la donna è stata pronta a reagire e, abbandonando la casa, si è data alla fuga con la sua auto. L’uomo però l’ha inseguita per tutto il paese speronandola più volte fino alla caserma dei carabinieri dove è successo il fine mondo. L’auto della moglie è stata scaraventata contro le autovetture dei militari che erano arrivate in suo soccorso e si sono danneggiate. Il drammatico episodio è iniziato a notte inoltrata ed è durato per qualche ora: l’auto è stato speronato più volte con il tentativo di gettarlo fuori strada. Il carosello ha svegliato alcune famiglie che hanno dato l’allarme alla caserma dei carabinieri. I militari, coordinati dal maresciallo Pietro Finanza, hanno predisposto un intervento per cercare di fermare l’uomo, pazzo di gelosia, ma inutilmente. Davanti alla caserma si è lanciato contro l’auto della moglie mandandola contro le auto dei carabinieri. L’uomo, G.F., 49 anni, sposato con figli, è stato denunciato per minacce, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale.

Alcuni testimoni raccontano che il 49enne rientrando in casa avrebbe aggredito verbalmente e fisicamente la moglie più giovane di lui. La donna è riuscita a scappare di casa con la sua autovettura, ma l’uomo l’avrebbe appunto inseguita per tutto il paese speronandola con la sua autovettura. La corsa sarebbe appunto finita davanti alla caserma dei carabinieri dove sarebbero state danneggiate anche quelle dei militari. I militari lo hanno fermato e accompagnato in caserma dove è stato interrogato tutta la notte. Per adesso è stato denunciato ma ha rischiato l’arresto. Tanti comunque i danni che ha provocato alle auto coinvolte e quasi sicuramente dovrà pagare di tasca poiché l’assicurazione non riconosce i danneggiamenti volontari. Colpa della gelosia e già altre volte l’uomo avrebbe insultato la donna. «Altre volte mi ha insultato- avrebbe raccontato- ha iniziato a offendermi dicendo che ero poco di buono. Mi ha urlato che prima o poi l’avrei pagata». Secondo quanto crede l'uomo, la donna avrebbe intrattenuto rapporti con altri uomini, in casa, mentre lui mancava. Ma è assolutamente falso.
Luned├Č 13 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 10:25

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP