Calcio, il Tribunale nomina un ispettore per i conti del Pescara

Sulla società Pescara Calcio si abbatte una clamorosa decisione dei giudici del Tribunale delle imprese dell'Aquila che hanno disposto una minuziosa ispezione sull'amministrazione della Delfino Pescara 1936 spa guidata dal presidente Daniele Sebastiani, ritenendo il fondato sospetto di gravi irregolarità da parte degli amministratori di oggi nella gestione della società.

Il commercialista nominato dai giudici, il teramano Massimo Mancinelli, avrà ampissimi margini di manovra e potrà esaminare qualsiasi documento e procedere al contraddittorio con amministratori e sindaci per accertare «fatti che richiedono l'esame dei documenti rappresentativi dei negozi e dei rapporti giuridici a fondamento delle poste contabili, al fine di verificare la chiarezza e correttezza delle rappresentazioni contabili», come scrive il collegio dei giudici aquilani. Nel mirino i bilanci 2015-2016.

I servizi nell'edizione cartacea del Messaggero in edicola oggi, 11 luglio.
 
Marted├Č 11 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 10:02

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP