Pescara, morta a 34 anni in ospedale: aperta un'inchiesta

E' mistero fitto sulla morte di una 34enne di Montesilvano, Gelsomina Collevecchio, trovata priva di vita ieri notte nel suo letto del reparto di Medicina, a Pescara, in cui era ricoverata da lunedì per una gastroenterite acuta. Solo qualche ora prima il marito le aveva fatto visita e sembrava tranquilla. La donna si era presentata al pronto soccorso, accusando vomito e dolori addominali. Le era stato assegnato il codice verde e a seguito della visita si era preferito ricoverarla. La situazione comunque non sembrava particolarmente seria. E per questo ora il marito pretende chiarezza e ha sporto denuncia.

Sulla vicenda la procura ha aperto subito un fascicolo in cui si procede per omicidio colposo. Ieri, su disposizione del pm Anna Benigno, è stata sequestrata la cartella clinica. La salma è ora a disposizione dell'autorità giudiziaria. Molto probabilmente, oggi sarà disposta l'autopsia. La 34enne lascia, oltre al marito, una bimba piccola. Senza parole tutti quelli che la conoscevano ed erano in tanti, soprattutto a Spoltore dove di fatto viveva e dove il marito con la famiglia gestisce una macelleria.
Gioved├Č 12 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 10:02

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP