Serie C, dischetto amaro per il Teramo: Comi fa felice il Vicenza (1-0)

di A. Cant.
Alla corazzata Vicenza ci è voluto un calcio di rigore (molto generoso) concesso a pochi minuti dal termine per battere un Teramo quadrato ed ordinato, vicino, soprattutto nella ripresa, al gol.

I padroni di casa iniziano bene la gara poi calano alla distanza: Calore è protagonista su Beruatto e Ferrari, con l'ex Lanciano che, sempre nel corso della prima frazione, si divora un gol a tu per tu con l'estremo biancorosso.

Il Teramo non riesce a sfruttare le ripartenze, ma reclama un calcio di rigore per un contatto tra Foggia e Beruatto su cui l'arbitro lascia proseguire.

Nella ripresa la squadra di Asta tiene meglio il campo, il Vicenza cala ma a pochi minuti dal termine Crescenzi finisce a terra dopo un abbraccio di Sales. L'arbitro concede un rigore apparso generoso, che Comi trasforma. 

E' la prima sconfitta per i biancorossi, che domenica prossima giocheranno finalmente al Bonolis per ospitare il Ravenna. Espulso Graziano prima del termine per un brutto fallo su Giraudo.

VICENZA – TERAMO 1 - 0

Vicenza: Valentini; Malomo, Crescenzi, Milesi, Beruatto; Bangu (22’st Giraudo), Romizi, Alimi; De Giorgio (35’st Lanini), Ferrari (22’st Comi), Giacomelli (22’st Di Molfetta). A disp.: Fortunato, Salifu, Turi, Tassi. All: Colombo.
Teramo: Calore; Ventola, Caidi, Speranza, Sales; Varas, De Grazia (40’st Paolucci), Ilari (31’st Graziano); Bacio Terracino (25’st Soumarè), Foggia (40’st Fratangelo), Tulli (31’st Altobelli). A disp.: Lewandowski, Pietrantonio, Milillo, Diallo, Faggioli, Mancini. All.: Asta.
Arbitro: De Santis di Lecce.
Reti: 39’st rig. Comi. 
Note: ammoniti Bangu, Alimi, De Grazia, Caidi; espulso Graziano al 43’st per gioco pericoloso; recupero 5’ nel st.
Domenica 10 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 20:31

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP