Sciame killer, dopo le punture al bimbo le vespe uccidono un uomo di 36 anni

Vespa Velutina (Ansa)
Un uomo di 36 anni, Rosario R., è morto questo pomeriggio per choc anafilattico dopo essere stato punto da un insetto nelle campagne di Colledimezzo, piccolo centro affacciato sul lago di Bomba, in provincia di Chieti. Si tratta della stessa zona in cui ieri un bimbo di pochi mesi era stato attaccato da uno sciame di vespe.

Il 36enne, Rosario Romele, titolare di un B&B nella zona,  intorno alle 17 era impegnato in un sopralluogo, insieme a un bracciante, su un terreno di proprietà che aveva intenzione di ripulire, quando improvvisamente ha lanciato un grido di dolore per la puntura e dopo pochi istanti si è accasciato al suolo, ormai senza vita. I sanitari del 118, intervenuti sul posto insieme ai carabinieri di Bomba (Chieti), non hanno potuto fare nulla. Il pm di Lanciano (Chieti) Rosaria Vecchi ha dato il nullaosta per la restituzione della salma ai familiari.
Mercoledì 12 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 14-07-2017 09:11

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2017-07-18 16:03:32
Potrebbe trattarsi del calabrone giapponese che si sta diffondendo ormai anche in Europa. Oltre alle grandi dimensioni è estremamente velenoso e fa i suoi alveari nel terreno. Spesso arriva in Italia trasportato da navi provenienti dall'oriente...
2017-07-13 15:55:59
vedo che le vespe killer sono arrivate anche in Italia dal Brasile e nessuno ne parla.
2017-07-13 10:23:05
Anche io sono stato punto da una vespa e per poco non ci sono rimasto secco. Per circa 50 anni non avevo mai avuto sto genere di problemi ero stato punto da diversi imenotteri ma mai come il fatidico 17 giugno 2013. In moto (con tanto di giacchino a coprire le braccia) l'incontro (lo scontro fatale con la vespula germanica infilatasi sotto la manica : 2 botte secche sul braccio dopo 2 minuti avevo i glutei spillati e le labbra gonfie accellero con la moto perché mi sento mancare aria ma sentivo le forze che andavano via come risucchiate da un invisibile alieno. Se avessi avuto un incidente per perdita di coscienza in moto i soccorsi magari avrebbero detto che ero ubriaco senza sapere. Arrivo pari pari in una farmacia lascio la moto in terra chiedo aiuto. 20 secondi Il tempo di dire quello che è successo e poi il nulla! Mi risveglio (mi riferiscono poi dopo 20 minuti in totale assenza col mondo dei vivi) in terra circondato da una marea i persone, con le braccia piene di aghi, autombulanza, e pronto soccorso. Dalla puntura al risveglio sono passati circa 35 minuti. Sono stato FORTUNATO. Attualmente sono in terapia e ogni mese ca mi iniettano il vaccino che è il veleno specifico dell'imenottero maledetto e giro con inkjet adrenalina. Attenzione non tutti gli imenotteri sono uguali però ad ognuno corrisponde un vaccino diverso i + sfortunati sono legati all'allergia delle api molto + rognose) per fortuna a quelle io no! Non è detto che chi ad esempio non ha mai fatto l'incontro ravvicinato non sia esente dallo shock anafilattico fate gli opportuni test. Questo poverino cosi come tante persone ci sono morte, e non è detto che devi essere un contadino io sono un impiegato eppure...ci sono oltre 30 morti l'anno di quelli che si conoscono naturalmente. Le strutture sanitarie dovrebbero mettere a disposizione + strutture per questo problema. Il mio cuore ha retto...minimamente... ma ha retto. Sono stato graziato. saluti a tutti
2017-07-13 01:15:32
Che aspetta il governo, i ministeri sanità, ambiente... per prendere misure atte ad eliminare o almeno diminuire questi insetti, altre morti?
4
  • 2,5 mila
QUICKMAP