Anagni. Cimitero chiuso per lavori. Scatta la protesta dei cittadini

di Paolo Carnevale
Una manifestazione per protestare contro il ritardo nella riapertura della parte vecchia del cimitero. Ritardo che non consente ai familiari di andare a visitare i propri cari. È quella che è stata organizzata ieri mattina ad Anagni da una piccola ma agguerrita folla di cittadini. Che, poco dopo le 10, incuranti del maltempo, si sono ritrovati davanti alla porta di ingresso del cimitero di Anagni per manifestare il proprio dissenso. A far discutere, come detto, è la chiusura della zona vecchia del cimitero per lavori di manutenzione. L’inizio dei lavori era stato annunciato intorno a metà dello scorso dicembre. In seguito ai lavori, la zona era stata interdetta all'accesso del pubblico; ma l’amministrazione comunale aveva assicurato che tutto sarebbe stato completato entro il 5 febbraio. Cosa che invece non è accaduta, visto che anche nei giorni successivi alla data di scadenza dei lavori la zona è rimasta chiusa. I cittadini si sono rivolti quindi al comune per chiedere informazioni senza però, a quanto pare, ottenerne. Proprio per questo è stata organizzata la manifestazione di protesta, durante la quale è stato chiesto di chiarire i motivi del ritardo e di dare garanzie e tempistiche precise sulla riapertura della zona fino adesso interdetta al pubblico.
Luned├Č 12 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 21:50

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP