Anagni. Simone Ambrosetti (La rete dei cittadini) nuovo presidente del consiglio comunale

di Paolo Carnevale
Dopo più di un mese di interregno, il consiglio comunale di Anagni ha nuovo presidente. Si tratta del consigliere della minoranza Simone Ambrosetti, de La Rete dei cittadini, eletto mercoledì sera durante il consiglio con 11 voti. Termina così una lunga vicenda iniziata lo scorso 4 ottobre, con il rimpasto di maggioranza che aveva portato l’allora presidente del consiglio Giuseppe Felli in giunta. La carica era stata affidata nei consigli successivi al consigliere anziano Sandra Tagliaboschi, che aveva gestito anche la vicenda delle dimissioni, poi rientrate, del sindaco Bassetta. In città nelle ultime settimane si sono alternate, sul ruolo del presidente, parecchie trattative per arrivare ad un nome condiviso. L’accordo è stato raggiunto soltanto poche ore prima del consiglio, con la decisione di puntare su un esponente dell’opposizione. Ambrosetti, accettando la carica, ha ringraziato tutti i consiglieri ed il suo predecessore. Non sono mancate però le critiche al neo presidente. Daniele Natalia, consigliere di minoranza, nel fare gli auguri di buon lavoro ad Ambrosetti, gli ha ricordato come, appena un mese fa, lui stesso avesse criticato aspramente la maggioranza capitanata dal sindaco Bassetta, “dagli esponenti della quale sei stato ora votato come presidente del consiglio “. Critiche anche dagli altri esponenti di minoranza Versi, Fenicchia e De Luca. Quest’ultimo ha sottolineato come ora il neopresidente “non potrà più essere critico come era stato da consiglieri della minoranza nei confronti di questa maggioranza”.
Gioved├Č 9 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 07:54

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP