Frosinone calcio, raduno
e primo allenamento
Riparte il sogno Il video

La foto pubblicata sul profilo Instagram da Soddimo
di Stefano De Angelis
Smaltita la delusione e l’amarezza per la mancata promozione in A, sfumata sul più bello quando era a portata di mano, il Frosinone si tuffa in una nuova avventura. Sarà una stagione comunque storica, segnata dall’inaugurazione dello stadio intitolato al cavaliere Benito Stirpe che diventerà la tana dei Leoni.
Riorganizzato l’organigramma societario con l’ingresso di Salvatore Gualtieri (nel ruolo di responsabile marketing e comunicazione) e ingaggiato il giovane tecnico Moreno Longo (ex Pro Vercelli), senza escludere da qui a qualche mese un avvicendamento alla presidenza del club, il Frosinone è pronto a iniziare la prossima stagione agonistica, che scatterà ufficialmente il 7 agosto con il debutto in Coppa Italia al Partenio di Avellino in attesa della conclusione dei lavori nell’impianto della zona Casaleno (possibile inaugurazione il 30 agosto con un'amichevole di lusso contro la Roma di Di Francesco).

IL RADUNO E I CONVOCATI
Oggi la squadra si è radunata all’hotel Fontana Olente di Ferentino, a pochi passi dalla Città dello Sport, dove si allenano i giallazzurri. Il primo ad arrivare è stato l'esterno Brighenti, in prestito secco dal Genoa, poi via via, alla spicciolata, sono giunti tutti gli altri. Tra sei giorni, dopo alcuni test atletici alla Città dello Sport, squadra e staff si trasferiranno al Terminillo, in provincia di Rieti, per il ritiro precampionato, che durerà fino al 30 luglio.
L'ottava stagione dei canarini nella serie cadetta ha preso il via a mezzogiorno. Saluti, strette di mano e poi, alle 18, tutti in campo per la prima volta agli ordini del neo tecnico Moreno Longo. Ventotto i convocati: quattro portieri e otto per ciascuno dei tre reparti, difesa, centrocampo e attacco. Portieri: Bardi, Zappino, Galantini e Palombo; difensori: Ariaudo, Brighenti, Ciofani Matteo, Crivello, Russo, Terranova, Cococcia e Tarasco; centrocampisti: Beghetto, Besea, Frara, Gori, Maiello, Paganini, Sammarco e Tribuzzi; attaccanti: Ciano, Ciofani Daniel, Dionisi, Soddimo, Matarese, Obleac, Errico e Volpe. 

CHI E' ARRIVATO E CHI NON C'E' PIU'
Rispetto alla scorsa annata, non ci sono più Kragl, Pryyma, Krajnc, Csurko, Cojocaru, Mazzotta, Fiamozzi, Mokulu e Mamic. Il club, però, si è subito attivato sul mercato per rinforzare la squadra. Tre i colpi piazzati: l’acquisto del centrocampista Maiello (dal Napoli), della punta Ciano (dal Cesena) e dell’esterno Matarese (dal Genoa), oltre al ritorno del portiere Bardi e all'arrivo del centrocampista Beghetto, rispettivamente in prestito secco da Inter e Genoa.
Venerd├Č 14 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 15-07-2017 21:53

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP