Cocaina e sostanze dopanti per animali
in una stalla, arrestati due fratelli

La droga sequestrata
Deposito di droga in una stalla, arrestati due fratelli. L'operazione è stata messa a segno questa mattina dagli agenti deel settore Anticrimine e della Squadra Volante del Commissariato di Sora. Gli inevstigatori avevano appreso da fonti confidenziali che in un deposito agricolo era in corso un’attività di confezionamento di sostanze stupefacenti da destinare poi allo spaccio di Sora. Gli agenti, una volta individuata la stalla, hanno tagliato con una tronchese la catena di metallo che chiudeva il cancello posto all’ingresso per impedire l’accesso dalla pubblica via.  I poliziotti sono riusciti ad eludere la sorveglianza di uno dei due fratelli fermo all’esterno del manufatto a mo' di vedetta, il quale non riusciva ad avvertire l’altra persona che si trovava all’interno della stalla. Gli genti hanno quindi fatto irruzione all’interno dello stabile cogliendo di sorpresa l’altro soggetto intento al confezionamento della sostanza stupefacente. Sul bancone in legno sono stati 140 grammi di cocaina, una parte della quale confezionata in ovuli, l’altra parte in dosi cellophanate già pronte per la cessione. I due fratelli, abitanti in Sora, sono stati tratti in arresto e accompagnati presso la carcere di Cassino. All’interno della stalla è stato richiesto anche personale della polizia locale, per la verifica della conformità delle norme edilizie e personale della Asl in quanto sono stati rinvenuti sessanta scatole di medicinali per animali, sei delle quali sono risultati prodotti dopanti. 






 
Venerdì 19 Maggio 2017 - Ultimo aggiornamento: 20:39

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP