Frosinone, inferno di fuoco
tra Veroli e Boville:
superstrada chiusa,
case evacuate e pioggia di cenere


Cittadini fuori dalle case con le mascherine al volto, fiamme vicino alle abitazioni, fumo e pioggia di cenere e detriti nella zona del Giglio di Veroli, superstrada Sora-Frosinone chiusa, traffico in tilt e qualche tamponamento sulle stradine interne dov’è stata dirottata la circolazione. È il bilancio dell’inferno di fuoco, misto a preoccupazione e disagi, che sta assediando la collina tra Veroli e Boville Ernica, a ridosso della superstrada, a causa di un vasto incendio boschivo che si sta estendendo con il passare delle ore. E' divampato inizialmente sulla collina tra Veroli e Frosinone. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco e protezione civile, mentre dall’alto elicotteri e canadair stanno sganciando acqua nel tentativo di domare il fronte di fuoco.

L’aria è irrespirabile. Il fumo sta invadendo i nuclei urbani vicini alla zona colpita dall’incendio, con diversi focolai fino al confine tra Boville e Castelmassimo di Veroli. Molti cittadini si sono riversati in strada e, spaventati, seguono l'evolversi della situazione. Attaccati dal rogo boschivo, che ha già distrutto ettari di verde, anche alcuni tralicci dell’alta tensione: ne è scaturito un blackout elettrico per decine di abitazioni. Evacuate, per precauzione, alcune case. La superstrada, per chi proviene da Sora, è stata chiusa all’altezza di Boville e i veicoli sono stati dirottati lungo le stradine interne, troppo piccole per contenere il flusso, al punto che si registrano rallentamenti e incolonnamenti.
Domenica 6 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:27

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 268
QUICKMAP