Specialità per tutti i gusti
nel week-end gastronomico

di Valentino Mingarelli
Tantissimi gli appuntamento con la gastronomia ciociara in questo secondo week-end di agosto che porta alla festività più attesa dell’estate: Ferragosto. A Pofi, in località Vallebona,  da questa sera alle 19 a domenica di scena la sagra della pizza fritta. La tradizionale leccornia ciociara potrà essere gustata in tanti modi: con la mortadella, la cicoria e lo zucchero. A fare da contorno ogni sera vi saranno diversi spettacoli musicali. Questa sera è la volta di Ritmo e movimento per una serata danzante, domani tocca ai Dissonanti e domenica gran finale con il concerto di Daniele Pullo. A Sora intanto ultime tre serate, dopo il successo di questi giorni, per l’evento “La strada della pizza”, presso il Centro commerciale la Selva. Un appuntamento da non perdere per gli amanti della pizza, il tutto accompagnato da spettacoli musicali e di intrattenimento. Appuntamento con la “Festa del vino” da questa sera a domenica a Pico, con il nettare degli Dei in primo piano accompagnato da piatti tipici della gastronomia ciociara. Inoltre ogni sera a partire dalle 20 spettacoli musicali con Piccolo Laboratorio popolare questa sera, Briganti dell’Appia domani e Cavesja domenica. A Guarcino da questa sera a domenica in Piazza Caduti di Nassirya la quinta edizione della “Festa della patata” e sui derivati: in particolare gnocchi per tutti i gusti con musica dal vivo, serata danzante e area baby per i piu piccoli. Questa sera a Santopadre l’evento “Piacere Divino”: un gustoso percorso enogastronomico all’interno del centro storico con l’apertura delle cantine e musica nelle piazze. Domenica a Gallinaro appuntamento per le vie del paese con la tradizionale “Festa del vino”. Sempre domenica ad Acquafondata in località Casalcassinese la “Sagra dei maccheroni alla casareccia”. Per martedì 15, il giorno di Ferragosto a Collepardo  appuntamento con la 41ª edizione della “Sagra delle fettuccine”. Mercoledì 16 a Viticuso consueto  appuntamento con la “Sagra degli Abbuot”. Una manifestazione a carattere culturale e gastronomico, sulla base di vecchie tradizioni del luogo. In primo piano la tipica ricetta locale che consiste in un piatto molto gustoso composto da carni scelte, soprattutto ovine, frattaglie, uova, verdure e tipiche erbe del posto. Infine sempre mercoledì 16, festività di san Rocco, molto venerato nella nostra provincia, a Villa Santo Stefano si tiene l’evento “La panarda”, ovvero la cottura e la distribuzione di un piatto tipicamente locale: pane e ceci.
Venerd├Č 11 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 15:43

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP