Spinge l'auto in panne, viene
investito e muore sulla superstrada

di Emiliano Papillo
Resta in panne con l’auto lungo la superstrada Ferentino-Frosinone-Sora e scende per spingerla e raggiungere il più vicino distributore di carburante o una piazzola di sosta, ma viene travolto da una macchina in corsa. E’ morto sul colpo a causa delle gravi ferite riportate Maurizio Berardi, 37 enne di Alatri, residente nella località Laguccio, a pochi metri dal confine con Frosinone, nel popoloso quartiere di Tecchiena. L’incidente nella notte tra domenica e lunedì al km 2+850 della superstrada nel territorio di Ferentino, in direzione Sora. Secondo la ricostruzione dei carabinieri coordinati dal maresciallo Raffaele Alborino, Maurizio, lavoratore saltuario come facchino e dirigente della formazione del Tecchiena Techna che milita nel campionato di Promozione, stava tornando a casa dopo aver partecipato a un incontro politico. Era solo a bordo della sua Fiat Uno bianca e, dopo aver superato di un paio di km lo svincolo di Ferentino, era ormai prossimo all’uscita per la provinciale Santa Cecilia. Qui, la sua auto, stando a quanto ricostruito dai carabinieri, avrebbe finito benzina. Maurizio sarebbe sceso per non restare fermo sulla carreggiata e avrebbe provato a spingere l’auto cercando di raggiungere il più vicino distributore di carburante aperto anche di notte o almeno una piazzola di sosta da dove chiamare la famiglia o gli amici. Vista la scarsa illuminazione e l’arteria stradale densamente trafficata anche di notte, si sarebbe posizionato anteriormente alla Fiat Uno cercando di evitare le auto in corsa. In quel tratto di strada la carreggiata si restringe e non è presente la corsia di emergenza. Stava per chiedere aiuto quando è transitata un’auto, una Fiat Bravo condotta da un 35enne di Alatri. L’uomo al volante della Bravo non si sarebbe accorto dell’auto ferma e pur cercando di frenare non è riuscito a evitare l’impatto con la Fiat Uno. Impatto forte che avrebbe spinto, secondo la prima ricostruzione, la Fiat Uno contro Maurizio, travolgendolo e uccidendolo sul colpo. La corsa della Fiat Uno è poi terminata contro il guardrail sul lato destro.
Subito gli automobilisti di passaggio hanno dato l’allarme. Scene agghiaccianti per i soccorritori con il corpo di Maurizio disteso a terra. Sul posto, oltre ai carabinieri, anche le ambulanze del 118 e i vigili del fuoco. I sanitari hanno provato a soccorrere Maurizio cercando di salvargli la vita, ma non ci sono riusciti. Troppo gravi le ferite riportate nell’impatto con l’auto. Ferito in modo non grave il conducente della Fiat Bravo, trasportato all’ospedale di Frosinone.
Maurizio Berardi viveva ad Alatri con i genitori e due fratelli. Era diventato dirigente del Tecchiena Techna e accompagnava spesso i ragazzi delle giovanili con il pullman della società. Era anche un grande tifoso del Frosinone calcio. Il magistrato di turno ha disposto l’autopsia. Incerta la data dei funerali. I carabinieri del maresciallo Alborino stanno ricostruendo la dinamica dell’incidente. 
Marted├Č 16 Maggio 2017 - Ultimo aggiornamento: 15:01

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP