Donna trascinata dalla metro a Roma, sequestrato il treno: 11 video inguaiano il macchinista

di Valentina Errante e Adelaide Pierucci
Undici filmati che riprendono da tutte le angolazioni l'incidente della metro di Roma, quegli interminabili secondi durante i quali Natalja Garkovic è stata trascinata sulla banchina per 110 metri e poi all'interno del tunnel per altri 25. Non solo, dai fotogrammi consegnati in procura, che inquadrano il macchinista anche dopo la partenza, emergerebbero altri elementi sulla condotta distratta di Gianluca Tonelli che, immortalato mentre mangia in cabina poco prima di chiudere le porte e accelerare lasciandosi alle spalle la...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 17 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 18-07-2017 07:51

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 66 commenti presenti
2017-07-18 08:44:34
Gli annunci vergogna che non sono mai in inglese, gli annunci per la sicurezza che dicono: il treno in transito non effettua servizio viaggiatori" e ti ritrovi i cinesi davanti al treno faccia a faccia con le porte con il rischio di beccarsi in testa l'ultimo specchietto retrovisore del treno che improvvisamente accelera e va via a porte chiuse dalla stazione. E' tanto difficile mettere persone che sappiano l'inglese a dare questi annunci che riguardano la sicurezza fisica degli stranieri che l'iutaliano non lo capiscono? Se non sanno l'inglese li si metta a fare altro. Vergognoso che una azienda così, di una città del mondo, non preveda gli annunci in inglese che regolarmente, ad anagnina, NON vengono dati. Solo in italiano, e ci definiamo capitale europea?
2017-07-17 19:20:07
E' iniziato il calvario dell'ostruzionismo dei signori Atac: le metro non passano, non entrano in stazione se non dopo 20 annunci di allontanarsi dalla linea gialla, stanno fermi 5 minuti ad ogni fermata. E noi utenti siamo sempre quelli che pagano. Anche per le loro colpe. Non entro nel merito di questo incidente ma li vediamo tutti i signori autisti delle metro: sempre a messaggiare al cellulare, a volte in cabina ci sono veri e propri festini di 4 e anche piu' persone a chiacchierare, alcune anche senza divisa. Magari sono le fidanzate. Incredibile. E ora pure un altro sciopero. Che schifo. E il prefetto di Roma ( o dovrei dire "la prefetta") cosa fa? Non si sente neppure nominare. Uno sciopero a settimana? Non credo sia legale. Precettarlo noooooo????? Gabrielli li aveva rimessi un po in riga. Ora e' bagarre. Gia', di questi tempi, si aspettano gli autobus anche un'ora. Giovedi' prendiamo ferie? Chi ce le paga? Chi controlla l'ostruzionismo di questi signori? Chi? Siamo all'inferno.
2017-07-17 16:43:21
Una volta ero sulla metro... una signora rimase incastrata dalle porte che si erano chiuse... eppure automaticamente la metro non partì e le porte si riapersero subito e liberarono la malcapitata... il conducente è un imbranato... si mette a mangiare mentre guida con la sfilza di telecamere in agguato... ma la cosa più grave che i passeggeri, visto l'incidente, hanno tirato il freno di emergenza e non ha assolutamente funzionato... come non hanno funzionato i sensori che dovevano inviare al computer di bordo il segnale che una porta era aperta e bloccare così il treno e riaprire le porte... in più il conducent, essendo la vittima proprio sull'ultima porta e forse distratto dal mangiare, non si è accorto di nulla... è vero che è meritevole di punizione ma è altrettanto vero che scaricheranno su di lui tutte le colpe di un treno che girava senza dispositivi di sicurezza funzionanti... i veri responsabili la faranno franca...
2017-07-18 09:09:11
il vero responsabile è LUI!
2017-07-22 14:10:41
Caro amico....Lei che si è eretto alla pari dell'Arcangelo Gabriele e accusa a spada tratto il conducente del mezzo con l'aria del Giudice Supremo che ette una sentenza definitiva.....ma la pianti !
66
  • 551
QUICKMAP