Germania, teppismo e molestie durante la festa al castello: denunciati decine di stranieri

Atti di teppismo e molestie sessuali sono state denunciate nel weekend ad una festa nel parco del castello di Schorndorf, cittadina tedesca del Baden-Weurttenberg. Secondo la Welt e Bild molti dei circa 1000 partecipanti ai disordini sono di origine straniera. E fra i denunciati per le molestie ci sarebbero almeno tre afghani e un iracheno. Anche la polizia intervenuta sul posto è stata attaccata con lanci di bottiglie. «La violenza contro la polizia è stata spaventosa», dice il portavoce delle forze dell'ordine citato dalla Bild.
Lunedì 17 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 20:17

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2017-07-17 14:59:36
E si che solo nel 2016 la Germania ha rimpatriato ben 80mila non aventi diritto, alcuni dei quali anche con degli incentivi economici pure di levarseli. A proposito com'è che la grande Germania può fare rimpatri consistenti mentre da noi si racconta che non possono avvenire perchè i Paesi di origine non li rivogliono, perchè (dopo anni) non si sa ancora se abbiano diritto o meno a restare, perchè.....perchè.....perchè......mentre le cooperative, i CARA, le ONG hanno le calcolatrici che fumano non certo per il caldo e a noi italiani fumano tante altre cose.
2017-07-17 14:53:00
E lasciateli divertire...ridono, ridono, altrimenti non sarebbero riso-rse.
2017-07-17 14:02:23
Bisogna essere solidali, tolleranti, accoglienti. Prima o poi diventeranno dei cittadini modello; per ora basta dargli una casa (ben riscaldata diamine siamo in Germania), una automobile, una donna, pagare le utenze, portargli i pasti caldi, un pocketmoney. Il lavoro? no quello per ora non è un articolo che interessa; dopo che si saranno ambientati ed avranno imparato il tedesco, forse, ma senza mettere pressione.
2017-07-17 13:31:33
In tutta sincerità il termine "Nuovo Ordine Mondiale" mi da fastidio, ma una cosa è certa; forse è arrivato il momento che le società civili si diano una regolata e stringano un po' la corda in materia di ordine e giustizia. Via il pietismo, via il buonismo, via "nessuno tocchi Caino". Viceversa pene severissime e repressione asfissiante della delinquenza a tutti i livelli. Maggior coordinazione fra i servizi di intelligence dei vari stati. Carcere duro e per certi reati molto gravi tipo gli attentati terroristici la pena capitale. Forse le cose cambierebbero.
2017-07-17 13:24:42
Allora c'è un motivo per cui non li vuole nessuno questi pseudo-profughi! E come mai la germania non pensa allo "ius soli" per integrarli meglio? Boh, saranno mica fascisti?
10
  • 18
QUICKMAP