Padova, salgono sul treno per Roma ma dimenticano i figli sulla banchina

Una coppia di turisti cinesi è salita sul treno diretto da Padova a Roma, dimenticando sui binari i due figli di 6 e 9 annI che sono stati 'recuperatì dalla Polfer e riconsegnati ai genitori una volta ritornati nella città veneta. La ressa per prendere il treno in partenza è stata, quasi sicuramente, il motivo della distrazione capitata ad una coppia di cinesi in vacanza in Italia e residenti in Spagna. Marito e moglie sono saliti sul treno Freccia Argento diretto a Roma. Gli agenti della Polfer che stavano vigilando l'area hanno notato che sul marciapiede rimanevano un bambino e una bambina che si tenevano per mano e che guardavano il treno partire.

Nessun adulto era presente nei pressi e dopo la partenza del treno il marciapiede si presentava deserto. Ad avvicinare i due bambini, un maschio ed una femmina, è stata un'agente che li ha salutati con un sorriso chiedendo dove fossero i loro genitori. I due bambini però non hanno risposto, rimanendo fermi nella loro posizione a fissare il binario vuoto. A questo punto la polfer, per agevolare la comunicazione, ha chiesto ad un passeggero di origini cinesi di aiutare gli agenti ad interloquire con i due minori. Così è stato scoperto che i genitori erano sul treno appena partito. Condotti in un ufficio di polizia, i bambini sono rimasti tranquilli, intrattenuti con dei cartoni animati alla televisione, mentre la Polfer ha contattato il capotreno del Freccia Argento per rintracciare i genitori che sono risaliti su un altro treno che li ha riportati nella città veneta dove hanno riabbracciato i figli.
Sabato 12 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 13-08-2017 14:10

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2017-08-12 22:02:30
Non c'è giustificazione....comportamento inqualificabile...un figlio per uno in braccio e si sale ..o tutti o nessuno...ma è così difficile ? Si ? Allora statevene a casa.....
2017-08-12 16:40:43
Comunque son cose che possono succedere. Io e miei genitori dimenticammo mio fratello ad un passaggio a livello al quale ci fermammo per far passare il treno. Risaliti e arrivati a destinazione, dopo circa 2 km ci accorgemmo che mio fratello non c'era, seduto affianco a me nel sedile. Tornammo indietro a riprenderlo e lo trovammo a mezza via che ci raggiungeva a piedi.
2017-08-12 16:09:01
Poco tempo fa c'è stato un articolo praticamente identico in tutti i particolari. Anche allora si parlava di una coppia di cinesi. Ma...è una loro prerogativa prendere il treno e lasciare due figli a terra? Boh! Strano!
2017-08-12 14:38:35
Hai ragione Santor......ai miei tempi quando si prendevano i mezzi ....di qualsiasi tipo , le voci delle mamme....imperiose rivolte al marito ,erano....: ""attento ai ragazzini" .....ancora ricordo.....!
2017-08-12 12:51:22
Un' Elogio agli Agenti il cui comportamento direi che e' stato senz' altro Esemplare. Perche' 20 anni fa' ste' cose non succedevano o accadevano raramente? Vi era forse piu' accortezza o piu' senso di Responsabilita'? Ma come si puo' essere cosi' distratti da' dimenticarsi i Figli. E badate non accade solo agli Stranieri ma anche alle Coppie italiane. C'e' chi li dimentica in Macchina. Chi sull' Autobus. Chi addirittura mentre va' a fare la Spesa o peggio ancora chi si ferma a giocare alle Slot Ma si puo' essere piu' inetti di cosi'. I Figli o si fanno Con criterio o non si fanno per nulla. Quand'e' che si capira' che son esseri umani e non "Oggetti" non sara' mai troppo tardi. Saro' duro: Ma io la vedo cosi'.
7
  • 1,4 mila
QUICKMAP