Brescia, abiti e cosmetici pericolosi: maxi sequestro in un negozio cinese

Abiti e prodotti di bellezza, articoli da mare e per la casa, costumi e accessori per la cura del corpo. Tutto è finito sotto sequestro. I finanzieri di Brescia hanno individuato 28.902 oggetti potenzialmente pericolosi per la salute e messi in commercio violando le norme previste dal codice del consumo. I prodotti erano esposti in un negozio cinese della città, che vendeva anche accessori per animali domestici.

I gestori dell'attività commerciale sono stati sanzionati in via amministrativa. La merce era priva delle indicazioni obbligatorie. Nelle etichette, infatti, non erano riportati materiali di fabbricazione, provenienza, tipologia di prodotto, istruzioni, precauzioni e destinazioni d'uso. Come sottolineano gli inquirenti, si tratta di dati necessari per garantire la corretta e completa informazione al consumatore.
Sabato 12 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 13-08-2017 18:58

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-08-13 08:42:49
In casi come questi dovrebbe essere chiuso il negozio e pregati i Signori di riaprirlo al loro Paese dove mi immagino che le loro Leggi permettano queste vendite.
2017-08-13 17:36:46
Hanno riempito il mondo di monnezza,i loro prodotti sono legali solo nel loro paese e quelli limitrofi a loro.Ma che se ne andassero via!
2
  • 21
QUICKMAP