Roma choc, tentata violenza ai piedi del Campidoglio

di Veronica Cursi
Un'altra violenza a Roma. Questa volta addirittura ai piedi del Campidoglio dove una ragazza belga di 23 anni è stata salvata soltanto dall'intervento di tre vigili urbani in servizio nella piazza principale.

Secondo le prime ricostruzioni la studentessa straniera si trovava in un locale del centro, un pub irlandese a via del Plebiscito, dove avrebbe conosciuto un altro straniero, un ragazzo di 26 anni israeliano che lavora all'aeroporto di Fiumicino. Dopo aver lasciato il locale i due hanno raggiunto piazza dell'Aracoeli. Ma quando hanno iniziato a salire la scalinata è iniziato l'incubo.

Il giovane avrebbe provato a molestarla, cercando di baciarla e tentando di violentarla. La ragazza ha provato a respingerlo, ma lui avrebbe continuato con modi sempre più violenti. Solo le urla disperate della giovane hanno attirato l'attenzione degli agenti del comando che erano in servizio lì in quel momento e che hanno fermato entrambi.
I due sono stati ascoltati. E sulla vicenda sta indagando la polizia giudiziaria del comando generale dei vigili urbani.

A soli due giorni dallo stupro della ragazza finlandese vicino a Termini, un'altra violenza scuote dunque Roma. E apre uno squarcio sulla sicurezza della capitale. Due terribili storie avvenute non in periferia, in luoghi isolati, ma in pieno centro. Addirittura in una delle aree più famose di Roma.

«Ringrazio gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale che ieri notte sono prontamente intervenuti sventando il tentativo di violenza nei confronti di una turista». Così, in una nota, la Sindaca di Roma Virginia Raggi. «Roma respinge ogni forma di violenza sulle donne. Simili atti sono vili e inaccettabili», conclude.
Mercoledì 13 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 14-09-2017 08:09

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 125 commenti presenti
2017-09-13 14:58:40
Americane, belghe, polacche, questi schifosi luridi zozzi stanno facendo terra bruciata intorno al nostro turismo, pensate cosa scrivono e scriveranno sui giornali di questi paesi coinvolti, cosiglieranno di non venire in Italia, e questo ciarpame di politici italiani non se ne accorgono, sono come loro se non peggio, stanno strupando il nostro avvenire e dei nostri figli.
2017-09-13 14:59:01
Tempo fa mi trovavo a Losanna (Svizzera) e ho visto vigili urbani ogni due strade, sia centro che periferia, ovvero una strada si e una no. Ho chiesto: ma succede qualcosa? Stanno facendo una retata? Controlli straordinari dopo la fuga di un carcerato? No, rispondono: noi lavoriamo sempre così, stiamo sempre in strada. Ah beh, ovvviamente non gli ho detto che ero di Roma per non intaccare la mia autostima...
2017-09-13 13:15:05
Com'era la storia delle statistiche sugli stupri ??? 60 Italia 40 stranieri ? Già così vorrebbe dire che gli stranieri delinquono 6 volte e mezza più degli italiani, ma secondo me i dati reali non li forniscono e sono come al solito taroccati a favore degli stranieri, perché temono una rivolta, che sarebbe ora di mettere in pratica. Su un altro giornale c'era un articolo che diceva che, qualche mese prima del blocco degli sbarchi, i servizi segreti hanno presentato un rapporto sul concerto rischio di una sommossa anti-immigrati. Evidentemente qualcuno legge i nostri commenti sui giornali.
2017-09-13 13:26:24
Quanta feccia gira per il nostro paese, di tutte le razze,i peggiori di tutte le razze!
2017-09-13 16:32:20
Una violenza al giorno...leva il turista di torno :-(
QUICKMAP