Perizia psichiatrica su Hosni, il tunisino che accoltellò due militari e un agente alla stazione di Milano

Una perizia psichiatrica dovrà accertare se Ismail Tommaso Hosni, il 20enne italo tunisino arrestato per avere aggredito con due coltelli due militari e un agente della Polfer alla stazione Centrale di Milano, lo scorso 18 maggio, era capace di intendere e di volere. Lo ha deciso il gup Roberta Nunnari nel processo abbreviato per tentato omicidio, lesioni e resistenza, che ha accolto la richiesta del legale Giusy Regina, più volte respinta in indagini. Hosni è anche indagato per terrorismo internazionale in un altro filone.

 
Mercoledì 13 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 14-09-2017 11:28

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 18 commenti presenti
2017-09-13 15:46:22
In poche parole lo stanno aiutando, invece di condannarlo verrà assolto per infermità mentale. ;-)
2017-09-13 15:57:17
Mi raccomando lasciatelo libero, così fra qualche mese verremo a scoprire che il "poverino" incapace di intendere e volere, avrà fatto da tramite per qualche altro attentato in giro per l' Europa. Ma dico io! dopo tutto quello che sta succedendo, vogliamo prendere atto che questa è una GUERRA! e che in guerra si DEVONO prendere decisioni atte a prevenire qualsiasi tipo di attentato. E loro che fanno? stanno ancora a disquisire se un delinquente del genere che gira con due coltelli aggredendo le forze dell'ordine possa essere capace di intendere o volere?!! MA SVEGLIATEVI FREGNONI! NON AVETE ANCORA CAPITO CHE QUESTI FARABUTTI USANO PROPRIO QUESTE NOSTRE DEBOLEZZE FATTE DI BUROCRAZIA PER USARLE CONTRO DI NOI?!! S V E G L I A!!!
2017-09-13 16:50:59
Questi delinquenti sono tutti pazzi. Non ce ne è solo uno che sia delinquente e basta.
2017-09-13 15:54:53
oltre a delinquenti e terroristi importiano anche i pazzi
2017-09-13 18:00:45
Dove in Italia?? seeee al massimo due sculacciate e tra pochi mesi di nuovo libero di continuare a delinquere nel nostro amato Paese. Come ben saprai anche l'avvocato di kobobo aveva provato con l'infermità mentale, ormai è diventata una moda.
QUICKMAP