Roma, piazza di Spagna assediata dagli abusivi: in cinque minuti se ne incontrano 30

di Luis Cortona
Trinità dei Monti e la fontana della Barcaccia sono separate da 135 scalini. Un tragitto che si percorre in nemmeno 5 minuti, se non ci si ferma ad ammirare lo splendido panorama. Ma oltre alla vista c'è un fattore meno piacevole che impedisce di scendere in tranquillità la scalinata di Piazza di Spagna: sono i numerosi ambulanti che assaltano, insistono, disturbano turisti e non solo.
 

Come mostra il video, ne abbiamo contati trenta: la metà nella parte alta, tra l'obelisco e la terrazza centrale della scalinata, gli altri quindici nelle ali laterali della piazza, là dove non si spingono gli agenti di polizia locale, che pure sono presenti con due pattuglie e sorvegliano inermi.

Selfie-stick, rose, gadget, bottiglie d'acqua. Questi i prodotti che provano a vendere a turisti e passanti. Tra imbarazzo, reticenza e sospetto, ci sono persone che abboccano, altre che invece respingono con decisione l'assalto. Una situazione che dura ormai da diverso tempo. Già tre anni fa il Messaggero denunciava la situazione vergognosa di Piazza di Spagna. Nel frattempo però niente è cambiato.

Trenta ambulanti per 135 scalini: statisticamente, ogni quattro gradini scesi c'è un venditore insistente che ti viene incontro. Un numero altissimo, se si considera anche la stagione: metà ottobre, ora di pranzo, turisti in giro tanti ma non un'enormità. Persone assiepate a Trinità dei Monti per godersi il sole dell'autunno, magari in visita per la prima volta nella Capitale. Chissà cosa racconteranno del loro viaggio, della loro giornata a Piazza di Spagna, così monumentale, così bella, eppure così affollata di venditori non autorizzati. Chissà quanti di loro hanno già mandato una foto, un video, un'impressione di una delle piazze più famose di Roma e del mondo, che somiglia però sempre più a un suk a cielo aperto. 
Mercoledì 11 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 13-10-2017 08:14

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 61 commenti presenti
2017-10-11 19:39:20
Ancora non ho capito a che gioco gioca Il Messaggero. Se da una parte continua a parlare di degrado,di delinquenza,di sporcizia,di abusivismo, di occupazioni ,cioe' ci presenta la citta' di Roma come una sconfinata " terra di nessuno " dove ognuno fa quello che vuole a cominciare dagli zingari e per finire ai disperati dei giardinetti e poi se qualcuno cerca di risolvere o perlomeno di attenuare il problema, eccolo tacciato di razzismo,xenofobia,populismo, fascismo etc, insomma tutti quegli epiteti che sono buoni per tutte le stagioni quando non si sa piu' cosa dire. ....e cosa dire mi permetto io : e' ora di prendere di petto tutte, ma proprio tutte le schifezze che attanagliano Roma senza riguardo per nessuno,e soprattutto senza dare retta agli epiteti di cui sopra, altrimenti stiamo a parlare al vento e a prenderci per i fondelli.
2017-10-11 20:02:37
La stessa situazione è sulla terrazza antistante il Colosseo .. e sono anche minacciosi e violenti !!!
2017-10-11 18:42:47
Gli abusivi vendono e nessuno gli dice niente, evadono le tasse e non li fermano, a noi Italiani se non fai uno scontrino ti perseguitano con multe e sanzioni, e questo governo non dice niente
2017-10-12 10:39:46
E' la sinistra che piazza tutti gli africani in giro, come davanti ai ministeri a chiedere l'elemosina. Nonostante la gente non ne possa pi√Ļ, vanno avanti imperterriti per i loro affari delle coop. Tutte le forze dell'ordine hanno ricevuto ormai da anni ordini di scuderia e non possono fare nulla. Mentre le tv della RAI e altre non fanno altro che propagandare l'arrivo di bisognosi e di brave persone......√® una vergogna continua e loro vanno avanti senza sentire nessuno e chi parla √® solo razzista. Finiranno presto i loro affari
2017-10-11 19:28:19
Il permesso di soggiorno deve essere concesso solo per motivi di studio ( DOCUMENTABILE ) o di lavoro. Alle persone che non scappano VERAMENTE dalla guerra e che non rientrano nelle due categorie indicate va ritirato e vanno rimpatriati. Ci vuole un governo che voglia far rispettare la legge e che faccia pulizia. Via anche la presa in giro del permesso umanitario.
61
  • 700
QUICKMAP