Roma, piazza di Spagna assediata dagli abusivi: in cinque minuti se ne incontrano 30

di Luis Cortona
Trinità dei Monti e la fontana della Barcaccia sono separate da 135 scalini. Un tragitto che si percorre in nemmeno 5 minuti, se non ci si ferma ad ammirare lo splendido panorama. Ma oltre alla vista c'è un fattore meno piacevole che impedisce di scendere in tranquillità la scalinata di Piazza di Spagna: sono i numerosi ambulanti che assaltano, insistono, disturbano turisti e non solo.
 

Come mostra il video, ne abbiamo contati trenta: la metà nella parte alta, tra l'obelisco e la terrazza centrale della scalinata, gli altri quindici nelle ali laterali della piazza, là dove non si spingono gli agenti di polizia locale, che pure sono presenti con due pattuglie e sorvegliano inermi.

Selfie-stick, rose, gadget, bottiglie d'acqua. Questi i prodotti che provano a vendere a turisti e passanti. Tra imbarazzo, reticenza e sospetto, ci sono persone che abboccano, altre che invece respingono con decisione l'assalto. Una situazione che dura ormai da diverso tempo. Già tre anni fa il Messaggero denunciava la situazione vergognosa di Piazza di Spagna. Nel frattempo però niente è cambiato.

Trenta ambulanti per 135 scalini: statisticamente, ogni quattro gradini scesi c'è un venditore insistente che ti viene incontro. Un numero altissimo, se si considera anche la stagione: metà ottobre, ora di pranzo, turisti in giro tanti ma non un'enormità. Persone assiepate a Trinità dei Monti per godersi il sole dell'autunno, magari in visita per la prima volta nella Capitale. Chissà cosa racconteranno del loro viaggio, della loro giornata a Piazza di Spagna, così monumentale, così bella, eppure così affollata di venditori non autorizzati. Chissà quanti di loro hanno già mandato una foto, un video, un'impressione di una delle piazze più famose di Roma e del mondo, che somiglia però sempre più a un suk a cielo aperto. 
Mercoledì 11 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 13-10-2017 08:14

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 61 commenti presenti
2017-10-12 15:18:24
Lo scorso anno ho avuto la fortuna di visitare l'India....paese enorme con alla base una grande democrazia ( che loro dicono essere la più grande del mondo ) con altrettante contraddizioni, povertà e lusso sfrenato, monumenti e siti archeologici di rara bellezza, storia e cultura a dover dire basta...ovviamente il viaggio era organizzato e, il nostro accompagnatore, per rendere meno opprimente lo stuolo dei venditori abusivi che ti assalivano appena uscito dal pullman con ogni sorta di cianfrusaglia, dal braccialetto all'effigie sacra, dal tabacco da masticare ad improbabili pietanze, dalle calamite per frigorifero alle pashmine in plastica, però lui la buttava giù nello scherzo, li indicava come parte dei monumenti stessi....ecco, se nessuno si prenderà la briga di liberare le nostre città da questo schifo dovremo far finta di essere una grande democrazia anche noi e buttarla sullo scherzo per mascherare, ai turisti che benevolmente ancora frequentano la nostra città, la totale incapacità di rimettere nei binari della legalità ciò che è stato oramai perso.... ciao Clà
2017-10-12 12:38:50
non mi meraviglio più ormai di leggere certe notizie...era alquanto prevedibile arrivare a questo punto grazie all'inefficienza e all'inettitudine del governo dei soliti noti! cosa vi aspettavate? questo non e' altro che il risultato della loro politica volta a fare gli interessi loro e di tutte le orde di clandestini che quotidianamente arrivano e stanziano a Roma! credo sarebbe ora di cacciare via tutta sta marmaglia che non porta altro che delinquenza,illegalita',sporcizia e malattie! fuori dall'italia loro,con a capo pd e affiliati,boldrinova e roba centrosocialara che tanto sono i degni compari di tutto sto ciarpame che ci hanno costretti a subire!
2017-10-12 12:33:53
Tenetevi quello che avete voluto,anche voi cari concittadini.Ho assistito innumerevoli volte a sequestri di merce nei confronti di questi signori,e ho visto e sentito innumerevoli volte commenti da parte del popolino:"lasciateli stare,poverini,che male fanno...addirittura ho visto e sentito improperi nei confronti di chi per lavoro sequestrava.Per cui la mia conclusione e' teneteveli.
2017-10-12 12:06:20
Io francamente non riesco a capire dov'è il problema, la cui soluzione è semplicissima: si circonda con discrezione la zona in modo da impedire la fuga di questi signori, poi si piomba all'improvviso con i cellulari, li si arresta, li si impacchetta e li si rispedisce per direttissima nei loro luoghi di provenienza. Non è possibile? Perché? Ahhh, poi la sinistra salta sù con la solita accusa di uso di metodi fascisti. E beh, ce ne occuperemo alle prossime elezioni.
2017-10-12 10:39:46
E' la sinistra che piazza tutti gli africani in giro, come davanti ai ministeri a chiedere l'elemosina. Nonostante la gente non ne possa più, vanno avanti imperterriti per i loro affari delle coop. Tutte le forze dell'ordine hanno ricevuto ormai da anni ordini di scuderia e non possono fare nulla. Mentre le tv della RAI e altre non fanno altro che propagandare l'arrivo di bisognosi e di brave persone......è una vergogna continua e loro vanno avanti senza sentire nessuno e chi parla è solo razzista. Finiranno presto i loro affari
61
  • 700
QUICKMAP