Schengen “ridotta”: Germania, Francia e Danimarca allungano i controlli interni di altri sei mesi

Danimarca, Francia e Germania allungano il periodo di controllo alle frontiere interne. I tre Paesi Schengen hanno notificato alla Commissione europea la decisione di andare avanti con i controlli alle proprie frontiere interne per altri sei mesi. «La Commissione sta valutando le notifiche», ha spiegato la portavoce dell'esecutivo comunitario agli Affari interni Natasha Bertaud, che non ha voluto fornire le motivazioni alla base dei nuovi provvedimenti.

Germania e Danimarca hanno controlli in atto da quasi due anni ad alcune delle proprie frontiere. La misura è stata giustificata con i rischi derivanti dai flussi migratori sulla rotta dei Balcani occidentali, attraverso la Grecia, ed avrà la sua ultima e definitiva scadenza l'11 novembre. Anche la Francia ha controlli in atto, ormai da due anni, sulla base della minaccia terroristica.
Giovedì 12 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 13-10-2017 10:19

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2017-10-12 18:29:09
Io vi consiglierei di allungare i controlli interni... a vita...! Altrimenti i vostri paesi o meglio l'Europa diventerà come l'Italia , un paese allo sbaraglio .D'altronde con un governo di incapaci e incompetenti che ogni giorno fa entrare migliaia di clandestini . Hanno fatto entrare tutto il marcio a livello mondiale. Assassini,ladri ,spacciatori ,stupratori...Tunisia ,algeria ,marocco...fanno i svuota carceri e noi c'è li prendiamo tutti....perché noi siamo buoni ;noi non siamo razzisti .VERGOGNOSO....!
2017-10-12 19:19:48
nelle sedi comunitarie europee ci riempiono di elogi, dicono che noi italiani salviamo l'onore dell'Europa, accogliendo i migranti. Poi tornano a casetta loro e invece di imitarci chiudono, loro che possono, le loro frontiere a quattro mandate. Ma guarda un po'! Furbacchioni! Noi intanto ci guadagniamo le alucce, come i santi del Paradiso
2017-10-12 22:34:32
La scorsa settimana, più di mille combattenti dell'Isis si sono arresi alle forze irachene... Fra qualche mese indovinate dove li spediranno? Altro che controlli ci vorrebbero...
2017-10-13 11:17:57
Per ottenere un visto turistico per l'Italia da parte di cittadini non Schengen bisogna prodiurre: biglietto aereo A/R, prenotazione dell'albergo, disponibilità finanziaria per mantenersi durante il soggiorno. Perché non si dovrebbero applicare le stesse regole anche per i cittadini Schengen che entrano in Italia? Non vedo niente di male se uno stato Schengen pretende di sapere dove si alloggia e se si hanno i soldi per mantenersi da chi lascia un paese europeo per un altro. E' anche una questione di ordine pubblico: se non si è in grado di dire dove si alloggia e non si hanno soldi o carte di credito, molto probabilmente si è propensi a pensare che si debba delinquere per necessita'.
QUICKMAP