Germania, svolta nelle trattative sul governo: raggiunto accordo su grande coalizione

Svolta in Germania per la formazione di un nuovo governo. Un accordo è stato raggiunto tra Cdu-Csu e Spd per la creazione di una grande coalizione. Lo riferisce l'agenzia di stampa tedesca Dpa. I negoziatori dell'Unione (Cdu-Csu) e ora anche quelli del Spd hanno dato parere positivo all'intesa raggiunta dai dirigenti dei tre partiti e rispettivi capi-gruppo.

Questi ultimi si sono accordati per superare gli scogli che da settimane incagliavano le trattative per una nuova riedizione della Grosse-Koalition: tasse e migranti. È stato raggiunto l'accordo di non aumentare l'aliquota massima di imposta, come invece chiedeva l'Spd, e di permettere il ricongiungimento familiare dei migranti al ritmo di 1000 persone al mese.


«Abbiamo raggiunto un risultato eccezionale», ha detto il leader del partito socialdemocratico Martin Schulz, mettendo l'accento sui risultati raggiunti «per un contratto di governo» sullo stato sociale, con l'aumento degli aiuti alle famiglie, gli investimenti nel sistema della formazione. «Abbiamo raggiunto l'unanimità con i nostri negoziatori del Spd».

Ho «lavorato in uno spirito di fiducia per poter dare al Paese un governo stabile», ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel in conferenza stampa a Berlino. «Dobbiamo essere più veloci nelle decisioni», ha aggiunto, scendendo poi nei dettagli dei diversi punti dell'accordo raggiunto.


L'intesa è arrivata al termine di una maratona negoziale di oltre 24 ore. I primi delegati che hanno preso parte ai colloqui avevano infatti raggiunto la sede del partito socialdemocratico a Berlino alle 8 di ieri, ricorda l'agenzia, e gli stessi leader cristianodemocratico, Angela Merkel, cristianosociale, Horst Seehofer e socialdemocratico Martin Schulz avevano iniziato i colloqui alle 9.30. Durante la notte diversi partecipanti avevano lasciato la sede delle trattative senza rilasciare commenti o sciogliere la riserva sul futuro governo tedesco, ossia sulla possibilità di dare effettivamente il via ai colloqui per la definizione dettagliata di un programma di coalizione tra blocco conservatore e socialdemocratici.
Venerd├Č 12 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 13-01-2018 00:06

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2018-01-12 14:49:32
Fine delle speranze di uscire da questo letamaio di Europa!
2018-01-12 16:18:06
Ancora esiste libertà di circolazione a livello mondiale: se non ti piace questa Europa puoi fare i bagagli e trasferirti da qualche altra parte a tuo piacimento
2018-01-12 17:16:38
Perfetto! Bravo
2018-01-12 13:27:31
E ti credo! Con l'euro si mangiano tutta l'Europa e nessuno, tranne gli inglesi, capisce quello che succede.
2018-01-12 12:46:15
In Italia non saremmo mai stati capaci di risolvere la questione. Altro che incucio, un esempio invece. Se si svolge la professione di politico avendo veramente a cuore le sorti del proprio paese, la soluzione si trova. I nostri politici invece non trovarono neanche l'accordo per il Presidente della Repubblica (figura marginale in Italia) costringendo Napolitano agli straordinari.
13
  • 31
QUICKMAP