Equitalia, contribuenti in fila e ancora tanto caos: tensione tra le persone in attesa da ore

di Giuseppe Baratta
LATINA - Continua il caos nella sede di Latina di Equitalia. Tantissimi contribuenti in fila fin dalle prime ore dell'alba, tensione all'interno della sala d'attesa stracolma di persone, auto parcheggiate fino all'ingresso sulla via dei Monti Lepini (circa mezzo chilometro di viale) e bigliettini per la coda già polverizzati alle 9.30. Secondo giorno di altissima tensione tra la gente, sfinita e in cerca di informazioni. "Bisogna arrivare intorno alle 8.30 e iniziare a mettersi in fila così di essere i primi a prendere i bigliettini" spiega una signora con la borsa stracolma di fogli e lo sguardo spento dalla lunga attesa. "Basta così è avvilente, me ne vado perché sono anziano e non resisto" sbotta un signore sulla sessantina prima di lanciare un improperio. Poco distante un (disponibilissimo) vigilantes, tirato per la giacca a destra e a manca, prova a placare gli animi tra due persone inferocite che sbottano tra di loro. Nervi tesi e situazione al collasso. Per quanto durerà questo clima da "fila ai forni del pane" di Manzoniana memoria?
Marted├Č 14 Febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:03

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP