Incendio a Carano, guasto all'impianto: niente rimozione dell'arsenico dall'acqua per i Comuni di Aprilia, Latina e Nettuno

Gli impianti dopo lo spegnimento dell'incendio
L'incendio del pomeriggio nella zona di Aprilia ha causato un guasto agli impianti di Carano-Giannottola della società Acqualatina che informa: «Attualmente è garantito il flusso idrico ma il non trattamento di rimozione arsenico in quanto l'impianto di dearsenizzazione risulta parzialmente compromesso».

Il problema della mancata rimozione dell'arsenico riguarda i Comuni di Aprilia, Nettuno e Latina – zona borghi.
Le zone interessate sono per Aprilia: Intero comune ad esclusione di Campoleone; per Nettuno: Intero comune con esclusione delle zone Cadolino e Santa barbara;  per Latina Borgo Montello,Borgo Bainsizza, Borgo Santa Maria, Borgo Sabotino e zona Le Ferriere

«I tecnici Acqualatina sono già al lavoro per risolvere il problema.Sarà cura di Acqualatina fornire tempestive informazioni in merito all’evolversi degli eventi».  Al momento non sembrano esserci problemi tali da adottare misure per la salute pubblica, i Comuni comunque sono stati informati. 
Sabato 12 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 21:13

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP