Rapina in villa a Cisterna, banditi colti sul fatto e arrestati: uno ha appena 14 anni

Avevano fatto irruzione in un fondo agricolo, stavano andando via con un carico di materiale ferroso e attrezzature ma il proprietario dell'azienda, svegliato dai rumori, ha sbarrato loro la strada. Lo hanno aggredito e poi hanno provato a fuggire, ma nel frattempo sono arrivati i carabinieri che li hanno arrestati.

Uno di loro ha appena 14 anni, l'altro 23, sono residenti nel campo nomadi di via del Sughero, ad Aprilia. L'episodio, invece, si è verificato a Cisterna dove i militari stavano svolgendo un apposito servizio   finalizzato alla prevenzione ed al contrasto dei reati contro il patrimonio, segnatamente teso a ridurre il fenomeno delle rapine in villa. L'abitazione della vittima è nella stessa azienda agricola presa di mira, se non fossero giunti i militari l'uomo sarebbe stato pestato a sangue, visto che lo stavano già prendendo a calci e pugni. 

Gli arrestati sono stati associati, rispettivamente, presso la locale casa circondariale di Latina e centro prima accoglienza minori di Roma.
Gioved├Č 12 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 12:02

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP