Sarà raddoppiata la tratta Ferroviaria tra Campoleone e Aprilia: Rfi avvia la procedura di valutazione impatto ambientale

Deciso l'ammodernamento della linea ferroviaria Campoleone-Nettuno con il raddoppio della tratta Campoleone-Aprilia: la società Rete Ferroviaria Italiana ha avviato la procedura di valutazione di impatto ambientale. Lo rende noto RFI che ha comunicato al Comune di Aprilia «l’avvio delle procedure di Valutazione di impatto ambientale presso la Regione Lazio riguardanti i previsti interventi di ammodernamento e potenziamento della linea Campoleone-Nettuno e più precisamente il raddoppio della tratta Campoleone-Aprilia».

«La verifica assoggettabilità a VIA regionale è un iter dovuto ai sensi dell’art. 20 del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i., che al comma 2 prevede che gli elaborati progettuali siano depositati presso la Regione e presso il Comune nel cui territorio ricade l’intervento, in modo da consentire a soggetti interessati la possibilità di accedervi, prenderne visione e presentare eventuali osservazioni - lo spiega il Comune di Aprilia -  Tali osservazioni vanno formulate nei confronti della Regione Lazio, nel termine di 45 giorni, decorrenti dalla data di pubblicazione dell’avviso sul Burl (avvenuto l'11 luglio 2017) in cui è data notizia del deposito del progetto preliminare e dello studio preliminare ambientale presso l’Autorità competente (la Regione medesima)».
 
 


In virtù di ciò, presso il Comune di Aprilia è possibile accedere alla documentazione relativa al progetto delle opere sostitutive del raddoppio della tratta ferroviaria Campoleone-Aprilia, comprensivo dell’elenco elaborati, nonché allo Studio Preliminare Ambientale. I documenti sono anche interamente scaricabili attraverso il link https://www.dropbox.com/sh/q0unoo83015z7lk/AADuFb9xRF_8vBI2lhxBK0Ksa?dl=0. Solo per la cronaca gli elaborati scaricabili del progetto sono 97.
 
Sabato 15 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 12:22

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP