Tentano rapina in banca, arrestati in flagranza da polizia e carabinieri

di Laura Pesino
Preparavano una rapina ai danni della Banca Popolare di Marino. Ma sono stati bloccati da polizia e carabineiri prima che mettessero a segno il colpo. Tre persone in manette, due residenti a Latina, Marco Ranieri e Cristian Caloroso, e una di Pomezia, Vito Franceschetti.
I controlli congiunti delle forze dell’ordine sono scattati in seguito alle rapine degli ultimi mesi. Le forze dell’ordine hanno quindi avviato mirati servizi di controlli a carico di soggetti sospetti e di gruppi criminali. Tra il 1° e il 3 dicembre polizia e carabinieri si sono messi sulle tracce dei tre uomini, notando alcuni movimenti sospetti.
Proprio nella giornata di ieri i tre erano pronti a entrare in azione alla Banca Popolare di Milano che si trova Marino, in località Frattocchie.
I tre si sono prima dati appuntamento a Pomezia e a bordo di una Bmw hanno raggiunto la banca per un sopralluogo. Poi sono rientrati a Pomezia e si sono divisi. Caloroso era alla guida della Bmw mentre gli altri due a bordo di una Punto di provenienza furtiva. Con le due auto hanno poi raggiunto di nuovo la località Frattocchie. La prima vettura era posizionato lungo la Nettunense vecchia alle spalle della banca, mentre a poca distanza c’erano Ranieri e Franceschetti, pronti a scendere dalla Punto.
A quel punto sono intervenuti gli uomini della squadra mobile di Latina e i carabinieri del Nucleo operativo di Latina e li hanno bloccati. In auto sono stati trovati cappelli di lana, taglierini, guanti in lattice e la riproduzione di una bomba a mano Mk2. I tre sono stati arrestati e condotti in carcere a Velletri per tentata rapina aggravata in flagranza.
Marted├Č 5 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 21:12

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-12-05 16:39:08
Sicuramente diranno che stavano facendo le prove per carnevale,.. e saranno creduti !!
1
  • 104
QUICKMAP