Vandali danneggiano la stele di Norma Cossetto, martire delle foibe

Un atto vandalico sulla stele appena inaugurata in memoria di Norma Cossetto, giovane istriana martire delle foibe. Sul monumento è stato disegnato con vernice rossa il simbolo dell'anarchia.

Ieri, in occasione della "Giornata del ricordo", nel quartiere Nuova Latina (Q4) il Comune ha dato seguito alla volontà dei cittadini e delle associazioni - consultati per intitolare quello e altri spazi - aprendo il "Giardino Norma Cossetto" e scoprendo la stele che ricorda la ragazza rapita, violentata e poi uccisa.

A Latina è presente una folta comunità di istriani e giuliano-dalmati, arrivati come profughi nel dopo guerra. 

Il gesto contro la stele è simile a quelli compiuti nei giorni scorsi al parco "Falcone Borsellino" e in piazza Dante, nel centro della città.  
Domenica 11 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 12-02-2018 10:55

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-02-12 14:57:32
sti anarchici....sono sempre loro!!! ma sta gente di cosa e come e dove vive? chi li sovvenziona? come si mantengono? voglia di lavorare pari a 0, quindi?? sicuramente non vengono mantenuti dalla destra..........ma mi spiega qualcuno da dove escono fuori fisicamente sti qua? (l'ideologia purtroppo la conosco e anche la voglia di non fare nulla perchè sono anarchici, punkabestia, fumatori di hashish e bevitori di birra e suonatori da strapazzo ...questa è l'immagine che ho. Impegnati poi nel rivendicare un loro stile di vita ma mantenuti dalla società (una parte di essa ...a sinistra) che loro schifano perchè sono anarchici
1
  • 6 mila
QUICKMAP