Da Kaia Gerber a Meghan Markle, tutte le icone di stile del 2017

di Costanza Ignazzi
New entry, vecchie glorie e cambi di look: il 2017 non sarà stato l'anno più fashion dell'ultimo decennio ma, diciamo, si è difeso bene. Servendoci su un piatto d'argento nuove icone di stile, rivoluzioni a suon di slogan stampati sulle magliette e look streetstyle tutti da copiare.

La nuova stella del firmamento modaiolo è lei: Kaia Gerber, figlia dell'"istituzione" Cindy Crawford e nuova protagonista delle passerelle di tutto il mondo. Sbocciata a 16 anni spaccati alla sfilata Calvin Klein di New York, ha inanellato un defilé dopo l'altro, indossando modelli di tutti i più famosi couturier: da Yves Saint Laurent a Chanel, da Valentino a Miu Miu, abiti che noi comuni mortali possiamo tutt'al più sognare la notte. Androgina, sopracciglia folte e occhioni nocciola, Kaia non avrà (ancora) la sensualità dirompente di mamma e colleghe anni '90 ma resta la top del momento e l'adolescente che tutte vorrebbero imitare. Anche perchè la signorina, grunge di giorno e sexy-chic di notte, pure fuori dalle passerelle sa il fatto suo. 
 
 


Per la serie piccole star crescono, nessuna sta venendo su con più stile di Millie Bobby Brown, (soli) tredici anni. Chi non la conoscesse è pregato di aggiornarsi a passo sostenuto perchè la protagonista di Stranger Things è per Vogue la "musa fashion" dell'anno e per i più la nuova Emma Watson (leggi futura testimonial Chanel?). I suoi look da red carpet ("ballerina" Calvin Klein agli Emmy, Rodarte futuristico agli Mtv Awards, Emporio Armani quando proprio vuole strafare) fanno impallidire star hollywoodiane ben più navigate, anche perchè, look a parte, pare che il suo provino per il ruolo di "Undici" fosse degno di una Meryl Streep in erba. 

Nel frattempo le mode vanno e vengono, le stagioni cambiano e il fisico pure: ma c'è chi la fascia di icona non vuole proprio scollarsela di dosso. Quel qualcuno è Rihanna, che nel 2017 ha attraversato, fasciata in inarrivabili mises a effetto, orde di haters che la additavano per aver messo su qualche chilo. E durante il tempo libero ha anche lanciato una collezione per Puma. Dall'abito rosso Giambattista Valli alla tuta glitter di Gucci a Coachella: la ragazza avrà gusti un po' estremi ma l'importante è fare la propria figura e BadgalRiri, in materia, è una professionista. 

Dalle parti del Regno Unito invece, malgrado Kate mantenga saldo lo scettro di regina di stile, c'è una nuova (futura) principessa che la tallona da vicino: è Meghan Markle, promessa cognata reale nonchè protagonista fashion degli ultimi mesi dell'anno a colpi di cappottini bon ton alternati a strascichi dal sapore hollywoodiano. Per le foto ufficiali del fidanzamento con Harry ha scelto un look Ralph&Russo tutto gold e trasparenze costato ben 63mila euro, mentre alla messa di Natale ha dato un colpo alla botte con un cappellino tipicamente british (ma abbinato alla borsa Chloé). Nuova Grace Kelly o "Meghan, anche meno"? Al 2018 l'ardua sentenza.

L'ultimo - doveroso - posto spetta invece alla nuova First Lady statunitense Melania Trump. Piaccia o meno l'osteggiata moglie di TheDonald, incurante di chi gridava ai quattro venti che non la avrebbe vestita nemmeno sotto tortura, ha sfoderato un look da urlo dopo l'altro nel corso della visita di stato in Europa. Indimenticabile il soprabito da 50mila dollari firmato D&G indossato per il G7 di Taormina così come gli scintillanti look da sera Monique Lhuillier per le serate di gala in patria. Brigitte Macron? Non pervenuta.

Menzione d'onore poi per Céline Dion, che ha dato un nuovo significato al famoso adagio "a volte ritornano". La avevamo lasciata a gorgheggiare sul Titanic, l'abbiamo ritrovata quasi 20 anni dopo in un'inedita versione modaiola e provocante. Pitone Balmain, tuta Gucci, tacchi a spillo: chi l'ha detto che a 50 anni non si può (ri)diventare sexy? 

 










     
Domenica 31 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 15:35

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 46
QUICKMAP