Tattoo, dalle scritte agli animali sulle dita: la tendenza dell'estate è minimal

Hai trovato te stessa e non puoi attendere per farlo sapere al mondo? E' giunta l’ora di farsi un tatuaggio. Avremmo accettato anche motivazioni come il desiderio di ribellione o sensualità, ma alla fine ogni motivo può essere quello giusto per decidere di tatuarsi. Per fortuna alle domande “ma se poi ti stanchi?” e “come farai a trovare un lavoro?” hanno già risposto ampiamente i tatuati delle generazioni precedenti, dimostrando che oltre alla pelle c’è di più e siamo finalmente approdati in un’era di tolleranza, almeno apparente, dove sarà sicuramente più facile spiegare la tua scelta al capo piuttosto che alla nonna.
 
 


Anche il tatuaggio però, una volta sbarcato sul web, e in particolare su Instagram, è soggetto a mode e correnti. I tattoo di quest’anno sono minimal, dalle linee che sembrano quasi disegnate a matita. L’occhio non cade sempre sul tatuaggio, anzi, bisogna andarlo a cercare. Chi lo avrebbe mai detto che nel 2017 una donna avrebbe potuto pensare “più piccolo è meglio!”.

Sono un esempio le star di Hollywood, che dettano tendenza anche sull’argomento tattoo. Vi chiederete: cosa hanno in comune Fedez e Bella Hadid? Sono passati entrambi, insieme alla Ferragni, Hailey Baldwin e tantissimi altri, sotto l’ago sapiente di JonBoy, uno dei tatuatori preferiti dalle celebrity. Restano fra i top anche lo studio Bang Bang NYC, che vanta clienti come Cara Delevingne, Rihanna e Justin Bieber, e Doctor Woo, tatuatore di Los Angeles dove un tempo la Ferragni era solita capitare molto spesso.

Ma quali sono i tatuaggi che spopolano in questo periodo? Ci siamo lasciati alle spalle gli ingombranti old school, le pensatissime scritte gotiche e i tatuaggi geometrici stile berlino. Questo 2017 sembra fatto di stelle, rose, cuori e piccole scritte. Il vecchio e pesante nero ha lasciato il posto ad altri colori come il rosso. Se avete dubbi basta dare uno sguardo all’anca di Kylie Jenner, che si è tatuata la trascrizione fonetica della parola “sanity”, da Bang Bang NYC ovviamente. L’anca è da sempre considerata uno dei punti più sensuali per un tatuaggio, scritte in particolare, che accompagnano il movimento naturalmente sensuale del corpo.

Per le più coraggiose impazzano i tatuaggi sulle mani, sulle dita in particolare, basta guardare quello, celeberrimo, di Cara Delevingne, il leone, uno dei tattoo più copiati di sempre. Anche la Ferragni ha da poco aggiunto sull’indice un animale, meno feroce sicuramente, la sua cagnolina Matilda.

Per sempre in voga, pare, i tatuaggi sul polso, come la piccola stella di Rosie Huntington-Whiteley e il nuovo mini tattoo della regina incontrastata di Instagram, Selena Gomez che sul polso ha appena tatuato un punto e virgola, mentre sull’altro polso compariva una minuscola nota musicale. Ma esiste un’unica precorritrice e regina incontrastata dei mini tattoo, Erin Wasson. Da anni affascina e incuriosisce le ragazze con la sua aria da misteriosa bad girl, trasandata e un po’ chic.

La vera novità dell’anno sono i tatuaggi “brutti”, che sembrano fatti a mano libera, senza tracciare un vero disegno sotto. Esistono anche i tatuaggi “brutti” d’autore, come a Milano dove il Sattavision Studio esegue capolavori contemporanei, apprezzati da uomini e donne.
Domenica 16 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 17-07-2017 12:14

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 68
QUICKMAP