Enrico Montesano: «Così il conte Tacchia è diventato un paisà»

L’avevamo lasciato in una piazza di Trastevere dei primi anni del ‘900. Dopo essere sfuggito a un matrimonio combinato, a un duello con uno spadaccino francese e alla guerra in Libia, il conte Tacchia di Enrico Montesano si preparava a partire per l’America assieme alla sua Fernanda. Lo ritroviamo a Roma nel 1944, tra le truppe americane venute a liberare l’Italia. Nato nel 1982 come personaggio del grande schermo (regia di Sergio Corbucci), Francesco Checco Puricelli, anche detto Conte Tacchia, oggi si trova...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Marted├Č 13 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 15-02-2018 09:12

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-02-16 11:04:26
Sempre le stesse cose. Che noia.
1
  • 2
QUICKMAP