La Capria: «La vita che scrivi più vera di quella che vivi»

di Mario Ajello
Dudù va per i 96 anni. «Ma solo adesso o meglio da quando sono diventato vecchio - così racconta Raffaele La Capria, per gli amici Dudù - ho cominciato a capire una cosa. Che la vita che tu scrivi è più vera di quella che tu vivi. Perché è contemplata e giudicata. Invece la vita che si vive la si vive distrattamente nel suo sviluppo quotidiano, che impedisce uno sguardo pieno, uno sguardo di pensiero. Hugo von Hofmannsthal diceva: "La profondità va nascosta. Dove? Alla...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 11 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 13-02-2018 18:15

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP