Roma, Marra a processo, mossa a sorpresa: «Raggi venga in aula a difendermi»

di Michela Allegri e Valentina Errante
Se per vendetta o per amor di verità è difficile dirlo. Di sicuro, la mossa di Raffaele Marra di citare anche la sindaca Virginia Raggi nella lista dei 23 testimoni a sua difesa nel processo che lo vede imputato per corruzione, per una maxi tangente da 367mila euro ricevuta dall’immobiliarista Sergio Scarpellini, è destinata a minare la difficile serenità raggiunta dal Campidoglio dopo mesi di turbolenze. L’ex dirigente, nell’atto di citazione depositato nei giorni scorsi alla pm Barbara Zuin, tira...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 19 Maggio 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:45

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
2017-05-19 20:00:24
Beh, Raggi lo ha difeso come una leonessa quando era in carica arrivando fino a dire al Beppe nazionale che lo voleva fuori, che se fosse andato via lui sarebbe andata via anche lei ( altri si sono beccati sonore parate nel popó per molto meno ) , ora mi aspetto che in tribunale prenda le sue parti con egual veemenza e.......vediamo cosa ne esce fuori....
2017-05-19 15:12:10
Se cadrà, non cadrà da solo, è palese! Perciò prepariamoci ad altre novità!
2017-05-19 13:46:10
Se Marra parla. chissà quanti "vecchi" amministratori del Comune andranno a fargli compagnia! Si dice che la Raggi abbia trovato un funzionario corrotto ogni quattro!
2017-05-19 13:31:39
bla bla bla!!!
2017-05-19 13:25:58
Giustissimo. Marra, se ha fatto qualcosa di male. lo ha fatto durante le precedenti giunte, durante il periodo in cui ingrassava mafia capitale. Quindi, se durante la giunta Raggi abbia fatto il suo dovere, è giusto che la Raggi gli fornisca le "credenziali" che vuole.
15
  • 306
QUICKMAP