Pensione anticipata più facile per donne e lavoratori precari

di Luca Cifoni
ROMA Passerà sempre di più per l’Ape la strada dell’uscita anticipata dal lavoro. La legge di bilancio che questa settimana arriverà finalmente in Parlamento non contiene novità sostanziali in materia di previdenza, ma interviene per ampliare sia l’anticipo “sociale”, che di fatto è un’indennità corrisposta in vista della pensione a categorie più deboli, sia quello volontario, il prestito da restituire in vent’anni che in realtà non è...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 23 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 24-10-2017 08:49

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2017-10-23 13:51:12
Esiste al momento una sola realtà, anzi vergogna,l'INPS non paga ancora la pensione agli insegnanti messi in quiescenza dal settembre 2017, preferisce agire a macchia di leopardo, lasciando sul lastrico intere famiglie monoreddito , ma forse questo alla classe politica non interessa
2017-10-23 11:00:24
Campagne femminoidi per avere lo stesso stipendio ....... e femministe per avere la pensione prima......
2017-10-23 12:18:18
sono d'accordo. da donna.
2017-10-23 08:27:27
Ci risiamo. Le donne vivono più a lungo, ma vanno in pensione prima. E gli uomini casalinghi e disoccupati che fanno le stesse cose delle donne? No. Quelli per la coscienza comune non devono esistere, anche perché, magari non essendo numerosi, sarebbe anche inunfluente un'altra mancetta elettorale come questa!
4
  • 70
QUICKMAP