Poveri millennials che non vivranno le “notti magiche”

di Mario Ajello
Per le altre generazioni, è stato un diritto acquisito e inalienabile quello dell’Italia che partecipa ai mondiali. E ognuno ha il suo feticcio da venerare: chi Mexico ‘70, chi Argentina ‘78, chi Spagna ‘82 e chi tutti quanti fino al trionfo nel 2006 e oltre. E Italia-Germania 4 a 3? Gioia e tanta retorica e la retorica allappa. Ma per loro, per la generazione dei millennials, per chi ad esempio è nato nel 2006 e avrà 12 anni nel 2018, i mondiali di Russia saranno i mondiali senza l’Italia....
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 15 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 00:07

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2017-11-15 11:07:12
E ognuno ha il suo feticcio da venerare: chi Mexico ‘70, chi Argentina ‘78, chi Spagna ‘82 e chi tutti quanti fino al trionfo nel 2006 e oltre ? errore madornale di analisi storico-calcistica- ci si doveva fermare a spagna 82, perchè del trionfo 2006 non frega una cippa a nessuno. ormai l'italia non c'era più...come nazione. che tristezza..che amarezza
2017-11-15 10:52:38
millenians ? quelli fateli giocare con l telefonino-le notti maggiche sono roba nostra, roba del nostro glorioso passato di italiani veri-
2017-11-15 10:41:41
I nostri giovani versano lacrime amare per tanti problemi. L'esclusione dai mondiali è uno dei problemi. Forse non è il più importante.
2017-11-15 09:28:58
Meglio,ci risparmieremo retorica a piene mani.
2017-11-15 08:32:02
Poveri Millennials ! Che dispiacere, non vivranno le notti magiche. Ma quali notti magiche ! Quanta verbosità attorno a questa sconfitta di una squadra di brocchi molto ben pagati. Non vi accorgete che ogni fatto che riguarda l' Italia è in decadenza ? L' etica politica, l' onesta, la capacità di fare sacrifici, la perversione della politica e dei politici, attenti solo ai fatti loro. Persino luoghi come i cimiteri vengono devastati, il che è vergognoso Camorre, mafia e N'drangheta che hanno occupano ogni angolo di territorio. Milioni di italiani indigenti, milioni di "Millennials" (già quelli che secondo voi non vivranno le notti magiche) che troveranno solo lavoretti a rate e mai avranno i contributi previsti per ottenere uno straccio di pensione e sanno già che non metteranno assieme il pasto con la cena.mo. La scuola allo sbando totale. L' invasione di falsi profughi, le città ridotte a latrine. Roma in disfacimento e il degrado continuo e inarrestabile, bilanci e finanziarie dello Stato taroccate. Impossibile elencare tutti i guai che abbiamo, ma sembra che davanti a questo gioco da bambini tutto passi in secondo ordine. Non è che stiamo andando un po' troppo fuori dai binari nel dare il giusto valore ai fatti ?
9
  • 9
QUICKMAP