Rapine, spaccio e falsi jihadisti. I residenti: «Sembra Macerata»

di Lorenzo De Cicco
«Immagini la scena: mollano le valigie in mezzo al corridoio dell’ostello e scappano via gridando “Allah Akbar”, cosa potevamo pensare? Terrore puro...», ci dice Benedetta Cattuzzo, 34 anni, direttore dell’ostello “Generator”, crocevia di studenti e turisti da mezzo mondo a duecento metri da piazza Vittorio. Oggi, di quell’episodio di qualche settimana fa, Benedetta riesce perfino a riderci su, ma la verità è che l’impasto marcio di spaccio, ricettazione, scippi e...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 14 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 00:11

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-02-14 18:04:05
Come al solito era stato espulso Ordinaria amministrazione di tutti i giorni IL governo per espulsioni intende dare un foglio di espulsione a detti delinquenti A loro non pare vero che in questo paese delle banane si dia un foglio di carta a questi incalliti delinquenti Loro lo sanno perche' i centri sociali sono talmente bravi che li istruiscono come comportarsi Altre belle risorse delle sinistre e della Boldrini , Grasso che si sono inventato un nuovo partito “liberi e eguali “Che belle parole Continuate su questa linea quando prima il popolo fara' giustizia con l'unica arma democratica che ha ,il voto e con tale voto vi elimineranno Minniti che si fa lo rispediamo al suo paese ?,Oppure ancora una volta gli diamo il solito foglio di espulsione.
2018-02-14 12:37:20
Era stato espulso.......da Piazza Vittorio!!!
2018-02-14 17:59:30
Se è per questo era stata espulsa anche la vittima...
2018-02-14 09:41:05
Si era stato espulso! la legalità è salva.
4
  • 134
QUICKMAP