Arezzo, picchia la compagna e la rinchiude in casa: arrestato

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Arezzo hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Arezzo nei confronti di un cittadino italiano 35 anni, per maltrattamenti in famiglia. L'uomo è accusato di aver picchiato ripetutamente la compagna, una donna marocchina, di 24 anni, che ha riportato lesioni e ferite. Il compagno è accusato anche di sequestro della donna, da lui rinchiusa in casa per lunghi periodi in casa. I carabinieri sono stati attivati il 22 dicembre scorso, quando sono intervenuti presso l'abitazione dei due conviventi, riscontrando le lesioni sofferte dalla donna, dovute a calci, pugni al volto, tirate di capelli e schiaffi. In quell'occasione le lesioni erano state causate anche dalle ripetute volte in cui l'uomo aveva spintonato la donna più volte con la testa sui gradini delle scale. 

La giovane marocchina ha poi denunciato ai carabinieri anche i pregressi maltrattamenti subiti in due anni di convivenza, costituiti da reiterate percosse, minacce, continue vessazioni e mortificazioni psicologiche. Nell'ultimo periodo il compagno l'aveva addirittura chiusa in casa per quattro giorni. L'uomo, a cui sono stati contestati i reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni personale aggravate e sequestro di persona, è stato condotto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

 
Giovedì 11 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 12-01-2018 14:37

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-01-12 07:51:46
arresti domiciliari ? sara' sotto shock dalla durezza delle nostre pene , sicuramente in tutta la sua vita non si comportera' piu' in questa maniera
1
  • 8
QUICKMAP