Con lo scooter truccato, semina la stradale: rintracciato grazie a Facebook

Con lo scooter truccato, semina la stradale: rintracciato grazie a Fb.
Ha cercato di sfidare la Polizia Stradale, fuggendo a bordo di uno scooter truccato, senza fari e senza assicurazione, ma gli è andata male e alla fine è stato ritracciato, anche grazie a Facebook. Protagonista della vicenda un diciottenne, intercettato dalla polizia stradale di Verona in un paese della provincia.

Alla vista degli agenti, il giovane, con un amico a bordo, si è infilato con il veloce motorino blu lungo le vie del paese, prendendo una stradina sterrata che non consentiva il passaggio dell'auto della Stradale. Ma nelle manovre il passeggero è caduto; i poliziotti l'hanno sentito gridare il soprannome dell'amico, e questi ha poi aggiunto di non sapere molto di più lui, avendolo conosciuto tramite Facebook.

Così, incrociando questi dati, con quelli delle immagini di una stazione di servizio da dove lo scooter era uscito, gli agenti hanno trovato sul social network diverse foto del 18enne con il motorino blu; in esse lo scooterista presentava una vistosa fasciatura ed un tutore ad una gamba. Rintracciato a casa, il ragazzo ha negato gli addebiti, mostrando il gesso ed il tutore, poi facendo vedere lo scooter, diventato di colore nero.

La bomboletta spray utilizzata però era ancora nel vano sotto sella, ed è bastato poco per evidenziare il colore originale del motorino. A questo punto il 18enne ha ammesso le sue responsabilità, spiegando d'essere scappato perché privo di assicurazione. Lo scooter, un 'cinquantino', era stato truccato per superare gli 80 km/h. Alla fine per il giovane ci sono sgtati verbali per 2.470 euro, oltre al sequestro del mezzo, destinato alla confisca.
Venerdì 13 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 12:38

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 654
QUICKMAP