Apple, Francia apre un'inchiesta per «truffa» e «obsolescenza programmata»

La giustizia francese ha aperto un'inchiesta contro Apple per «truffa» e «obsolescenza programmata». L'indagine aperta il 5 gennaio scorso viene condotta dalla procura di Parigi secondo quanto riferito da una fonte giudiziaria citata questa sera dai grandi media transalpini e fa seguito a una denuncia presentata la settimana scorsa dall'Associazione Halte à l'obsolescence programmée (Hop). Il colosso Usa ha recentemente riconosciuto di rallentare volontariamente i vecchi modelli di iPhone.
Lunedì 8 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 09-01-2018 22:18

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2018-01-09 09:41:49
Ormai tutto ciò che è elettronico è programmato per non durare.........e non parliamo degli elettrodomestici............
2018-01-09 09:10:52
La Apple deve essere sanzionata per questi comportamenti scorretti. Meno male che forse ci penserà la Francia. Ci sono comunque vari ed estesi fenomeni di questo tipo. Chissà perchè mi vengono in mente certi ombrelli costruiti con una così alta finezza che se li posi per terra bagnati dopo due o tre volte si piegano le stecche.
2018-01-09 07:35:45
I francesi hanno scoperto l'acqua calda! Qualsiasi manufatto dopo un certo numero di anni decade nelle prestazioni o nella funzionalità. Nel comparto meccanico si conoscono bene i "tempi di vita medi" di ogni componente: quante lavatrici dopo 10 anni continuano a funzionare correttamente senza dover cambiare programmatori, cuscinetti o guarnizioni?? ci avete fatto caso? Spesso si cambia lavatrice perchè di continuo necessita di interventi di tecnici costosi per mano d'opera e ricambi e in più perchè magari è diventata rumorosa. Nelle automobili addirittura sul libretto di uso e manutenzione c'è il programma pluriennale degli interventi di manutenzione programmata. Nei componenti elettronici capita la stessa cosa, ad esempio come per la Apple la batteria decade come capacità per cui o la ricarichi molto spesso o diminuisci il carico a cui viene sottoposta ed in più i software sono in continua evoluzione e che richiedono più energia per girare velocemente. Io stò scrivendo questo commento con un laptop nato con win XP e che ho sostituito questo con win 7 che è migliore nelle funzionalità e nell'aspetto ma che ormai gira più lentamente: basta saperlo e quindi magari aspettare qualche secondo in più per caricare un programma. Ormai siamo all'esasperazione per non dire di peggio perchè se non si risponde immediatamente ad un post arrivato o si invia una foto si fa la figura del ritardato mentale. E per complicare le cose sugli smartphone si caricano un sacco di nuove app senza eliminare quelle non più in uso: ma se poi qualche "sfigato" ti manda qualcosa sull'app eliminata che fai tenti il suicidio? oppure carichi centinaia o migliaia di foto e di filmati sulla memoria interna senza mai scaricarli sul PC L'unica mancanza grave di Apple è che gli aggiornamenti dei software sono quasi obbligatori e quindi vanno a sovraccaricare la batteria per cui o hai lo smartphone aggiornato all'ultimo grido con conseguente rallentamento o ti perdi qualcosa. Ma oggi avere uno smartphone obsoleto è da "coatti" e quindi va cambiato con quello all'ultimo grido: la realtà oggi è questa
2018-01-08 22:34:51
Ormai possono fare di tutto anche da remoto decideranno se e quando ti devono far sostituire il vecchio telefono ( per non citare TV e altri consumer elettronici) per venderne di piu' Tanto poi nessuno puo' dimostrarlo MA LO FANNO!
2018-01-08 22:18:35
Vedi che stavolta li beccano con l' uva, anzi la mela in bocca...
6
  • 260
QUICKMAP