Studentesse violentate, la vicenda scuote l'Arma. Del Sette: «Se vero, per loro gravi conseguenze»

di Cristiana Mangani
dal nostro inviato FIRENZE «Se fosse vero si tratterebbe di un fatto di gravità inaudita, che rende i protagonisti indegni dell'uniforme che indossano e che comporterà gravi conseguenze, anche immediate, sul piano disciplinare e della condizione di stato». Arriva in tarda serata la nota del comandante generale dell'Arma, Tullio Del Sette, ed è una presa di posizione molto netta davanti alla notizia dei due carabinieri indagati per violenza sessuale. LE INDAGINI L'alto ufficiale si augura che...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 9 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 07:46
  • 85
QUICKMAP