Mafia Capitale, Buzzi: «Diedi oltre 21 mila euro a Bettini». L'esponente Pd: «Lo querelo»

«Goffredo Bettini ha organizzato, rapportandosi personalmente col mio vicepresidente Guarany, un mio incontro con Gianni Letta. In cambio io gli versai la somma complessiva di 21.800 euro». È un passaggio dell'interrogatorio di Salvatore Buzzi, ras delle cooperative romane, sentito nell'ambito del processo a Mafia Capitale. Buzzi ha spiegato che il denaro gli fu dato anche «mediante bonifici per coprire le sue spese elettorali». Nel corso dell'interrogatorio il ras delle cooperative romane, ha affermato che Sergio Menichelli, ex sindaco di Sant'Oreste, «non gli ha mai chiesto soldi e che l'unico ad averlo fatto è stato il responsabile dell'ufficio tecnico».

Non si è fatta attendere la replica di Bettini: «Prendo atto che Buzzi è tornato su episodi da me ampiamente spiegati qualche mese fa in aula del tribunale in qualità di testimone, dicendo inaccettabili falsità; secondo una strategia difensiva che sembra voler colpire quelli che egli stesso definisce i suoi avversari, e non i suoi amici. Ho dato incarico ai miei legali di sporgere querela».
Lunedì 13 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 15-03-2017 10:16

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2017-03-17 16:16:14
HAHAahahah mi fanno davvero ridere "lo querelo", sai a uno con la prospettiva carceraria di Buzzi, che gliene frega di una querela in più?
2017-03-14 11:09:58
Terra di eroi e santi senza peccato, cantava qualcuno. Rassegnamoci, la corruzione e il malaffare sono ormai nel nostro DNA (io cerco di disintossicarmi più che posso), e da Mafia Capitale nessuno dei nostri governanti ne esce pulito. Quindi è inutile ruggire querele a destra e a manca, chi ha il potere politico oggi corrompe e si fa corrompere come fosse ormai la normalità. Chi non ha potere vorrebbe vedere la luce dopo il tunnel, ma spesso si galleggia nello stesso putrido mare. La partecipazione e non la delega ai leader è sempre stata un antidoto allo strapotere dei politici. Anche i post del messaggero se non fosse usato come astanteria di un reparto psichiatrico potrebbe contribuire al progresso civile invece che alla barbarie.
2017-03-14 09:51:27
Tutti innocenti sembra che le tantissime tangenti in Italia le prende solo lo scrivente. Bah!
2017-03-14 00:33:21
Speriamo che il Messaggero, che ci racconta della Raggi anche quando perde un capello per strada e non lo raccoglie, ci tenga informati sul fatto...
4
  • 75
QUICKMAP