Si scaglia col furgone contro la vetrina del pub: scarcerato rom

PADOVA - Il nomade rom di 23 anni Mercedes Seferovic dal carcere passa  agli arresti domiciliari. Il Gip ha convalidato il fermo, ma ha deciso per la sua scarcerazione. Il giovane rom, che risulta residente con la famiglia in un'abitazione di proprietà del Comune in via Bajardi a Mortise, è accusato di tentato omicidio plurimo, rissa, lesioni, danneggiamento, guida senza patente e guida in stato di ebrezza. 
 


Sabato notte, al rifiuto del proprietario del pub Gasoline all'Arcella di servirgli ancora da bere perchè ubriaco, prima lo ha picchiato provocando una rissa, e poi si è messo al volante di un furgone che ha lanciato a tutta velocità contro decine di ragazzi all'esterno del locale, convinti di essere vittime di un attacco terroristico, e alla fine ha scaraventato il mezzo contro la vetrina della birreria distruggendola.

E' stato arrestato dalla polizia. 
Martedì 14 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 15-11-2017 19:23

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 21 commenti presenti
2017-11-15 14:03:33
Reato da ergastolo,poteva essere una strage.E che si fa? Arresti domiciliari.Non vi sarete mica sbagliati a scrivere l'articolo?
2017-11-15 13:54:25
per quanto sia sfiduciato da tutta la politica, penso che il voto alle prossime elezioni sarà rilevante per la gestione di clandestini e rom. Tutto sta nel dare una possibilità a chi non l'ha avuta finora, a chi potrebbe opporsi a questa gestione scellerata buonista che ci ha resi bivacco e stato sociale di straccioni e delinquenti
2017-11-15 12:26:41
Ormai non si sa se sono più delinquenti i criminali o i giudici
2017-11-15 12:04:24
Le nostre risorse ( copia e incolla ) : " nomade rom di 23 anni Mercedes Seferovic "
2017-11-15 11:31:22
Premesso che sicuramente il furgone risulterà non assicurato e quel delinquente nullatenente, e quindi il proprietario del pub subirà il danno e la beffa; anni fa avrei espresso tutto il mio sdegno per questo "giudice" indegno di tale ruolo nonché di appartenere a questo Paese. Oggi so perfettamente che il buonismo e la pelosa carità non c'entrano nulla. Certe decisioni si basano solo sulla congruità della mazzetta che si riceve sotto banco dagli imputati in questione, tramite i loro legali. Mai ci ribelleremo, mai nulla cambierà.
21
  • 86
QUICKMAP