Roma, dopo i ratti, la nutria: un roditore di mezzo metro adagiato all'ingresso dell'ospedale

Una nutria, lunga almeno mezzo metro, adagiata su un fianco. Morta, in strada, probabilmente appena uscita da un canale di scolo o direttamente dal Tevere, a pochi passi da lì. Il tutto, nel parcheggio dell'ospedale Fatebenefratelli, sull'Isola Tiberina. Ecco la scena alla quale si è ritrovato ad assistere chiunque passasse da lì domenica mattina.

Se il numero di avvistamenti di ratti per le vie e per le scuole di Roma non accenna a diminuire, ora è proprio il caso di dire che la dimensione del problema sia aumentata, e con lei la stazza dei roditori che popolano le strade della città.
 
 
Domenica 18 Dicembre 2016 - Ultimo aggiornamento: 14:05

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP