Strade e treni, l’inferno Roma: un giorno di ordinaria paralisi

di Mario Ajello
La città inferno. Eccola, si chiama Roma. Non la Roma di Federico Fellini, quella dell’omonimo film, in cui il raccordo anulare è bloccato e il Colosseo è un rudere assordato e assediato dal traffico. Rispetto a precedenti così, cinematografici e realisti, e all’ordinaria paralisi della città aggravatasi negli ultimi giorni, tra lavori e nuovi limiti a 30 all’ora sulla Colombo e nelle altre vie a scorrimento (ex) veloce, ieri si è avuto l’acme. Si è vissuta la giornata...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 20 Maggio 2017 - Ultimo aggiornamento: 10:17

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP