Kenya, l'oppositore Odinga: «Un giorno di sciopero in segno di lutto»

Sciopero. Raila Odinga, leader dell'opposizione in Kenya, ha esortato la popolazione ad astenersi domani dal lavoro in segno di lutto per i manifestanti uccisi durante le proteste contro i risultati delle elezioni presidenziali. Sarà «un giorno di lutto per i patrioti caduti», ha detto Odinga ad un comizio nello slum di Kibera a Nairobi, secondo quanto riporta la Bbc. L'appello al giorno di lutto è stato ripetuto in un messaggio su Twitter in cui si accusa il partito Jubilee del presidente riconfermato Uhuro Kenyatta di aver mandato «squadroni della morte» nelle strade.

«La frode perpetuata dal partito Jubilee sui kenioti supera ogni livello di furto di voti nella storia del nostro paese. È tempo di catturarli», ha poi aggiunto su Twitter. Arrivato secondo alle elezioni di martedì, Odinga non ha riconosciuto il risultato, accusando il governo di brogli. Ieri la National Super Alliance (Nasa) che sostiene Odinga ha accusato le forze di sicurezza di aver ucciso almeno 100 persone, fra cui dieci bambini, durante le manifestazioni di protesta contro l'esito del voto. 
Domenica 13 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:53

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP