Libano, ora la "guerra" con Israele si combatte per i pozzi petroliferi

di Franca Giansoldati
dal nostro inviato BEIRUT A complicare le cose ci si è messo pure il petrolio. In un Libano perennemente sospeso tra occidente e oriente, con i suoi equilibri demografici (e politici) precari, e una Costituzione troppo vecchia alla quale nessuno vuole mettere mano, per non fare scoppiare di nuovo la discordia, c'è almeno un fronte che riunifica. La popolazione libanese si scopre infatti un po' più compatta di quanto non sia mai stata prima nel difendere i suoi interessi petroliferi dalle mire di Israele, che...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 12 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 22:18

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-02-12 12:22:05
Israele oltre a rubare il gas nei depositi offshore dei palestinesi di Gaza vuole rubare anche quello del Libano nel mare davanti la costa libanese.
1
  • 39
QUICKMAP