Si rompe la maniglia della sauna, madre e figlia muoiono nella cabina

Si rompe la maniglia  interna, e la sauna si trasforma in trappola mortale. È successo a Jicin, a nord est di Praga, nella Repubblica Ceca sabato sera: due donne, una 65enne e la figlia 45enne, sono rimaste incastrate rinchiuse nella sauna privata di proprietà di un loro amico e sono morte per l’eccessivo caldo. L’amico ha trovato le due donne ormai morte. Secondo le prime ricostruzioni del tragico incidente, la maniglia della porta si sarebbe rotta; le due donne sarebbero rimaste bloccate all’interno della sauna per circa 90 minuti, durante i quali avrebbero cercato di sfondare la vetrata della porta senza riuscirvi. E’ stato il proprietario della sauna ad accorgersi di tutto, secondo quanto riferito dalla portavoce della Polizia Iva Kormosova: essendo passata un’ora e mezza, ha cominciato a preoccuparsi ed è andato a controllare, trovando le due donne distese sul pavimento. Purtroppo, quando i soccorsi sono arrivati era ormai troppo tardi e per le due donne non c’è stato più niente da fare.
Martedì 18 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 19-04-2017 08:28

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-04-18 17:40:45
Era un film di pozzetto e verdone
2017-04-18 13:06:00
mmmmm. omicidio perfetto
2017-04-18 11:37:06
Neanche un campanello per avvertire dall'interno. Che brutta fine.
3
  • 2,1 mila
QUICKMAP