Thailandia, tiene fermo il figlio con un piede in testa e lo lega alla ringhiera: la punizione choc sotto gli occhi dei passanti indifferenti

di Federica Macagnone
Una violenza disumana, una punizione orribile. Sta facendo il giro del mondo il filmato di una mamma thailandese che lega il figlio a una ringhiera, mentre il piccolo si dispera e si dimena per liberarsi.

Il video, come riporta il Daily Mail, è stato ripreso fuori da un mercato vicino Bangkok, nella provincia di Nonthaburi, e mostra la donna decisa a voler impartire una punizione al figlio, un bimbo di circa cinque anni: agguerrita, prende un cavo di plastica e tenta di immobilizzare il ragazzino a una ringhiera di ferro. Per tenerlo fermo gli tiene la scarpa sulla testa. Il piccolo cerca di liberarsi, piange disperato e grida: «Non riesco a respirare». La scena orribile è stata filmata da una passante che voleva documentare la violenza, ma, nell'indifferenza totale delle persone fuori dal mercato, la donna ha potuto portare a termine la sua punizione: il video è stato postato on line ed è stato visualizzato oltre due milioni di volte.

Il filmato è stato visto anche dalla polizia che adesso è sulle tracce della donna. «Questa signora non ha cuore, quello che ha fatto è orrendo - ha detto il caporale Rangsan Namsang - Una madre non dovrebbe comportarsi così».
Lunedì 20 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:31

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 274
QUICKMAP