Berlusconi e Salvini, sorrisi e imbarazzi in tv: le distanze restano

di Emilio Pucci
ROMA Era il 4 maggio del 2014 quando si incrociarono l'ultima volta negli studi di In mezz'ora. Con Salvini collegato da Pontida che diceva «fuori dall'euro» e Berlusconi pronto a inviare messaggi rassicuranti: «Ci sono differenze, ma non grandi, troveremo una soluzione». A quasi quattro anni di distanza il copione non è cambiato. Da LuciaAnnunziata il Cavaliere - dopo aver annunciato di voler nominare Cottarelli ministro della Spending review - ha vestito sempre i panni del padre di famiglia:...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 12 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 13-02-2018 12:14

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  • 5
QUICKMAP