Anticorruzione, Cdm ridimensiona Cantone: ridotti poteri Anac. Ma Palazzo Chigi assicura
rimedieremo

Raffaele Cantone
di Sara Menafra
Due giorni fa il consiglio dei ministri ha deciso di ridurre i poteri di Anac sugli appalti pubblici. Una decisione destinata a suscitare molte polemiche politiche e che dovrà presto essere ratificata dal parlamento.

Il Consiglio dei ministri, nell'aggiornare il nuovo Codice degli appalti, ha deciso di eliminare il potere di sanzionare le stazioni appaltanti che non si fossero adeguate alle raccomandazioni di Anac. Questo nuovo "potere" di Anac era diventato effettivamente operativo solo un mese fa, tanto che l'Authority aveva al momento pubblicato una sola raccomandazione vincolante.

In prospettiva, però, questo potere sarebbe divenuto la principale arma nelle mani dell'ente guidato da Raffaele Cantone. La notizia è stata anticipata oggi pomeriggio da Huffington Post Italia, ma il presidente di Anac sarebbe già stato informato della decisione nei giorni scorsi.

«Nessuna volontà politica di ridimensionare i poteri dell'Anac», sottolineano fonti di Palazzo Chigi. «Il Presidente Gentiloni in missione a Washington, ha infatti sentito telefonicamente Cantone che dopo il colloquio ha fatto sapere di «prendere atto positivamente» dell'impegno politico assunto dal premier. Sul punto, assicurano le stesse fonti, sarà posto rimedio già in sede di conversione del DEC e in maniera inequivocabile»​. 
Giovedì 20 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 21-04-2017 00:15

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
2017-04-21 14:26:25
La Sig.ra Ministra Lorenzini era presente o no? Se si, le che e' pronta a giustamente sottolineare la presenza dei ratti a Roma, non ha visto il " topolino" partorito dalla montagna del Consiglio dei Ministri? Non esistono errori tecnici. Ci hanno provato e non e' passata. La campagna elettorale al m5s gliela fanno i bravi, competenti, capaci e democratici al Governo...
2017-04-21 00:39:49
come al solito quando una cosa poteva funzionare la boicottano per non farla funzionare! Ahi serva italia di dolore ostello nave senza nocchiero in gran tempesta, non donna di provincie, ma bordello ! (cit)
2017-04-20 20:12:03
Strane cronache. Un po' di corruzione pare ci sia ma riguarda le mezze figure. La corruzione in grande non c'è proprio e se c'è i politici la prescrivono. Pare che serva solo come arma per colpire l'avversario . In questo Magistratura e Politica certe volte sembrano agire in perfetto sincronismo. Il Magistrato Cantone, uomo di grande caratura, è servito per un certo tempo, poi si è visto, credo, che non c'era abbastanza lavoro ed i suoi compiti sono stati ridimensionati.
2017-04-20 19:51:42
Bravi veramente bravi, tutti becchini di se stessi veramente un bel governo la fossa è quasi pronta se la stanno scavando piano piano, la gente ormai a km di distanza da questi becchini.
2017-04-20 19:29:29
A questo punto, l'unica speranza è rappresentata dal movimento 5 stelle al governo (gli unici che fino ad oggi non hanno mai governato). Se pure loro si dimostreranno come gli attuali e i passati governanti vorrà dire che siamo finiti.
17
  • 72
QUICKMAP